Riordino province, Dentamaro: “Bat sarà accorpata a quella di Foggia”

Lo ha affermato l'assessore regionale al Federalismo. La Regione Puglia entro il 24 ottobre dovrà deliberare la decisione. Brindisi e Taranto verso l'accorpamento. Bari diventerà città metropolitana

Ieri mattina nel padiglione istituzionale della Regione Puglia alla Fiera del Levante si è svolto “Comunità locali e riordino delle Province – incontro con i sindaci”.

A presenziare l’incontro c’era l’assessore al Federalismo Marida Dentamaro che ha approfondito l’ipotesi di una riorganizzazione ottimale del territorio in seguito alla applicazione del decreto legge sulla “spending review”.

L’assessore ha auspicato chiarezza sulla riforma e aperto al dialogo tra Comuni e Regione Puglia per creare organismi di collaborazione e valorizzare le autonomie locali.

Nello specifico Marida Dentamaro ha indicato che ogni proposta degli enti dovrà essere formulata in tempo per consentire al consiglio regionale di deliberare entro il 24 ottobre, tenendo ben presente che in assenza di iniziative comunali, le province di Brindisi e Taranto potranno soltanto essere accorpate o tra loro, o entrambe a Lecce.

La BAT invece sarà automaticamente accorpata alla provincia di Foggia in quanto quella barese è destinata ad essere sostituita dalla città metropolitana. Comprese quindi Barletta ed Andria.

In questa fase è auspicabile che ogni comune non pratichi l’egoismo – chiosa l’assessore - è necessario assecondare le esigenze e le vocazioni del territorio, pur essendo consapevoli che saremo destinati ad avere Province molto estese e disomogenee. Questa riforma può e deve diventare occasione per dare finalmente impulso a quell’associazionismo tra Comuni che non è mai decollato, ma che potrebbe portare tanti benefici in termini di efficienza ed efficacia, di qualità dei servizi e di contenimento dei costi, rispettando al tempo stesso le specificità dei territori e lo spirito della spending review”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento