Ancora violenza al ghetto di Borgo Mezzanone: lite tra gambiani, accoltellato 22enne

Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni

Il ghetto 'pista'

Ancora sangue e violenza nel ghetto di Borgo Mezzanone, dove nel pomeriggio è avvenuto un accoltellamento (l'ennesimo) tra gli occupanti della cosiddetta 'pista', l'insediamento abusivo che sorge a breve distanza dal Cara. Alla base dell'episodio di violenza, un litigio per futili motivi tra due (o più) cittadini gambiani. Ad avere la peggio è stato un ragazzo di 22 anni, che ha riportato ferite da taglio giudicate guaribili in 15 giorni. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: perché pungono solo alcune persone

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Foggia, scontro tra un'auto e un motorino: la vittima ha 15 anni

  • Foggia sotto shock, immenso dolore per la morte di Gianluca: "Dio dacci la forza". La prof. "Come lui davvero pochi"

  • Maxi concorso per infermieri, come per gli Oss a Foggia: 1000 i posti disponibili in Puglia

  • Frontale auto-moto nei pressi del Comune, la due-ruote scivola e investe due persone: tre feriti

  • Roberta non è morta strangolata: i funerali forse venerdì, a San Severo sarà lutto cittadino

  • Il Foggia fa gola a molti: pioggia di proposte (eccole). Follieri: "Metto 15 milioni". Ci sono anche Di Matteo e Nember

Torna su
FoggiaToday è in caricamento