Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Torremaggiore

Accoltellato in strada dopo una discussione, aggressore nega debiti con il ferito

Indagato a piede libero per lesioni gravi un 25enne incensurato. La vittima, di 22 anni, non è in pericolo di vita. E' successo due sere fa a Torremaggiore

Si è presentato spontaneamente dai carabinieri, per fornire la propria versione dei fatti, il responsabile dell’accoltellamento avvenuto due sere fa, in piazza Enrico Fermi, a Torremaggiore. Si tratta di un 25enne del posto, incensurato, che - accompagnato dal legale Luigi Marinelli - avrebbe ammesso ai militari le proprie responsabilità rispetto al fatto, chiarendone anche il contesto e il movente: non un’aggressione tout court, ma un atto di difesa all’esito di un acceso diverbio per un presunto debito di droga.

Il ferito, di 3 anni più giovane, è stato colpito con un coltello all’altezza del torace: medicato in ospedale, dove si è recato autonomamente, il ragazzo non è in pericolo di vita.

Il 25enne, che ha negato di avere debiti di qualunque natura con il ferito, è attualmente indagato a piede libero per lesioni gravi, in attesa delle determinazioni del pm inquirente. Lo stesso si è anche proposto di recuperare e mettere a disposizione dei militari l’arma utilizzata, di cui si era disfatto subito dopo il fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato in strada dopo una discussione, aggressore nega debiti con il ferito
FoggiaToday è in caricamento