Biccari: accoltella giovane in ambulatorio, arrestato pregiudicato

L'uomo si è scagliato contro la vittima che si era opposta alla sua pretesa di non voler rispettare la fila. Inviperito, l'aggressore ha estratto un coltello a serramanico e ferito il ragazzo. Il 50enne è di Lucera

Una lite assurda, sfociata per la reciproca rivendicazione di un diritto di precedenza presso la sala d’attesa di un ambulatorio medico di Biccari, ha portato all’accoltellamento di un 22enne del posto. Per questo motivo, con l’accusa di lesioni personali aggravate dall’utilizzo dell’arma, è stato arrestato B.M, pregiudicato 50enne di Lucera.

Le indagini hanno portato ad accertare la natura violenta dell’aggressore. Una reazione scaturita dopo che la vittima si è opposta alla pretesa del malvivente di non rispettare la fila. Nemmeno il tempo di discutere che l’uomo ha estratto un coltello a serramanico di 7 centimetri e ha scagliato un fendente verso l’addome del ragazzo.

-13

Ferito e sanguinante, il giovane è stato immediatamente soccorso dal medico. Gli altri pazienti presenti hanno dapprima tentato di separare i due e poi si sono preoccupati di avvertire i carabinieri della vicina caserma.

I militari del 112 hanno rintracciato l’aggressore a poche centinaia di metri dall’ambulatorio medico con in mano il coltello sporco di sangue.

Il ragazzo è stato invece immediatamente trasferito al pronto soccorso di Lucera dove è stato ricoverato e dove si trova tuttora in osservazione, ma non in pericolo di vita.

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento