menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Lite degenera, sangue nel cortile condominiale: uomo accoltellato ad una coscia, individuato l'aggressore

E' accaduto a Foggia, in via Postiglione. La polizia ha individuato l'aggressore, denunciato per il reato di lesioni aggravate. Il ferito è stato medicato dai sanitari del pronto soccorso, con una prognosi di 10 giorni

Prima il violento litigio in strada, poi spunta il coltello. Attimi di panico, ieri giornata di ieri, in via Postiglione, a Foggia, dove un uomo, classe 1992, è stato ferito con una coltellata al culmine di un violento litigio in un cortile condominiale.

L'allarme è giunto al 113 da un utente che aveva visto due persone litigare in modo molto violento, segnalando in particolare la presenza di un uomo con corporatura normale, giubbotto e volto scuro e con capelli rasati. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato un giovane ferito da una coltellata alla coscia. 

Il ferito ha spiegato che, poco prima delle 8,30, una persona aveva citofonato alla sua abitazione chiedendogli minacciosamente di scendere in strada. Una volta sceso all'interno del cortile condominiale, è stato subito aggredito: prima verbalmente, subito dopo con un coltello serramanico con il quale l'aggressore ha tentato di colpirlo al volto e, non riuscendoci, alla gamba sinistra.

Nonostante la ferita, la vittima è riuscita a rientrare nell'androne del condominio. Alla polizia ha spiegato che l'aggressore, un uomo sui 40 anni, avrebbe agito per questioni di gelosia. Immediato l'intervento degli uomini del 118 che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso. Guarirà in 10 giorni. Nella tarda mattinata, invece, gli agenti della squadra mobile hanno fermato un uomo del 1979, sequestrandogli il coltello usato per l'aggressione. Il fermato è stato denunciato per il reato di lesioni aggravate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento