Guerra agli abusivi: al via dispositivi interforze a tutela dei commercianti foggiani

Tale attività si inquadra in un contesto più ampio di attività di prevenzione, iniziata già dal mese di settembre con controlli nel Quartiere Ferrovia nel centro cittadino, proseguito poi nei rioni Candelaro, CEP e Carmine Vecchio

Nella mattinata di ieri è stato effettuato un controllo straordinario del territorio, con uno specifico servizio, volto a contrastare i fenomeni di abusivismo commerciale incontrollato nel capoluogo, nonché la presenza dei lavavetri ai semafori.

Tale attività si inquadra in un contesto più ampio e complesso di attività di prevenzione, iniziata già dal mese di settembre con controlli costanti interforze nel Quartiere Ferrovia e nel centro cittadino, proseguito poi anche nei quartieri maggiormente degradati della città, come i rioni Candelaro, CEP e Carmine Vecchio; tutti i servizi rientrano in una progettualità di lungo termine, finalizzata al presidio e controllo del territorio e all’aumento della percezione di sicurezza da parte del cittadino,  nell’ambito della politica della Polizia di Prossimità per e fra la gente, scoraggiando, con la semplice presenza fisica delle Forze dell’Ordine, qualsiasi forma di reato. L’obiettivo specifico è che il controllo del territorio in tutta la provincia appartenga solo ed esclusivamente allo Stato.

"Il diffuso fenomeno delle occupazioni abusive"

L’analisi e il monitoraggio effettuati in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica hanno, infatti, evidenziato la necessità di attuare dispositivi di sicurezza, al fine di contrastare forme di illegalità incidenti sulla sicurezza pubblica, tra cui anche il fenomeno dell’abusivismo commerciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche relativamente a quest’ultimo fenomeno, così come per tutti gli altri dispositivi di controllo del territorio, l’attuazione pratica è stata disposta in sede di Tavolo Tecnico dal Questore della provincia di Foggia; i servizi sono attuati dalla Polizia di Stato con equipaggi dei Reparti Prevenzione Crimine e della Squadra Volanti della Questura e da pattuglie dell’Arma dei Carabinieri, congiuntamente alla Polizia Municipale, che ne ha la specifica competenza. Tali servizi, che proseguiranno in maniera costante, si propongono di assicurare la presenza di pattuglie dedicate in particolare alla prevenzione e repressione dei fenomeni di abusivismo, sempre in una logica di prossimità e a tutela dei titolari di esercizi commerciali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento