Abusi edilizi nel cuore del Gargano: abbattuto immobile sulla 'spiaggetta' di Peschici

In esecuzione del protocollo d'intesa tra la Procura di Foggia e l'Ente Parco, prosegue il programma di abbattimento degli immobili abusivi ricadenti nell'area di particolare interesse naturalistico ed ambientale

Immagine di repertorio

Proseguono gli abbattimenti di abusi edilizi nel Parco Nazionale del Gargano. In esecuzione del protocollo d'intesa tra la Procura di Foggia e l'Ente Parco, infatti, prosegue il programma di abbattimento degli immobili abusivi ricadenti nell'area vincolata e di particolare interesse sotto il profilo naturalistico ed ambientale.

L'altro ieri, in ottemperanza all'ordine di demolizione e di ripristino dello stato dei luoghi oggetto di sentenza definitiva a carico di Nicola Vescia, sono iniziate le operazioni di demolizione di un manufatto edilizio ubicato in località "Spiaggia della Marina", e precisamente nella spiaggetta di Peschici, sita in ambito portuale, di proprietà del Demanio Pubblico dello Stato - Ramo Marina Mercantile.

L'opera, che è stata anche oggetto di un'ordinanza di demolizione e ripristino dello stato dei luogo da parte del Comune di Peschici, risulta sottoposta a vincolo demaniale, paesaggistico, sismico, di protezione delle bellezze naturali ed ambientali. L'immobile risulta oggetto di due richieste di condono risalenti al 1986 e al 1995, ancora pendenti presso il Comune di Peschici. In ogni caso, la presenza dei predetti vincoli, non rende l'opera suscettibile di sanatoria

Potrebbe interessarti

  • Proprietà e benefici dei lupini

  • Rimedi naturali per pulire la piastra del ferro da stiro

  • Le bracerie a Foggia: i posti giusti per gli amanti della carne

  • Cosa fare in caso di puntura da medusa?

I più letti della settimana

  • Tragedia nelle campagne del Foggiano: bracciante agricolo muore schiacciato da un trattore

  • La Capitanata in lutto: è morta la 'nonna d'Europa' Giuseppa Robucci, si è spenta a 116 anni (e 90 giorni)

  • "Sono il ragazzo che ti ha fatto male", 17enne chiede perdono all'agente investito: "Scusa, ho avuto tanta paura"

  • Attimi di paura in ospedale: violento irrompe in Pronto Soccorso, aggredisce infermiere e lancia in aria pc e defibrillatore

  • Esplode silos in azienda cereagricola: paura ad Ascoli Satriano

  • Spaccate e micidiali bombe, così assaltavano i bancomat di Foggia: due arresti (si cercano i complici)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento