Abbandono di rifiuti e abusivismo edilizio: deferite tre persone

Due persone sono state beccate mentre rilasciavano rifiuti speciali non pericolosi sul suolo. Sul Gargano deferito un uomo per aver realizzato un’opera urbanistica senza alcun permesso

I militari del NIPAAF e della Stazione Carabinieri Forestale di Serracapriola nell’ambito preordinato dal Gruppo CC Forestale di Foggia per controlli ambientali in provincia di Foggia, ne hanno effettuato alcuni finalizzati alla tutela ambientale.

Nel settore dei rifiuti, a seguito monitoraggio delle aree maggiormente oggetto di reati ambientali, i militari hanno sorpreso un soggetto intento a rilasciare rifiuti speciali non pericolosi sul suolo. Intervenuti sul luogo, gli uomini della forestale hanno prontamente fermato l’uomo, accertando che il trasporto dei rifuti fosse sprovvisto della necessaria autorizzazione ambientale, come previsto dall’art. 212 del D.lgs 152/06. Per tale motivo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per gestione illecita di rifiuti ai sensi dell’art. 256 co.1 il titolare dell’autocarro, nonché il proprietario dell’area adibita a deposito incontrollato di rifiuti. Nel campo della tutela del paesaggio sull’area garganica è stato deferito all’Autorità Giudiziaria un altro soggetto, autore della realizzazione di un’opera urbanistica in area vincolata del tutto priva di autorizzazione paesaggistica, del permesso di costruire e in assenza del nulla osta degli enti preposti.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento