Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Lucera

Sindaco chiede di far luce sulla morte di Fallaye. "Era giunto qui per un futuro migliore"

Originario del Mali, aveva 28 anni. È stato trovato senza vita nelle campagne di Lucera. Il messaggio di cordoglio del sindaco

Il sindaco di Lucera Giuseppe Pitta ha chiesto di fare luce sulla morte di Fallaye Dabo, il 28enne bracciante agricolo originario del Mali trovato ieri senza vita nelle campagne della città svevo-federiciana, "per conoscere fino in fondo le cause di quanto drammaticamente accaduto".

La notizia era stata data dal sindacalista della 'Lega braccianti', Aboubakar Soumahoro, attraverso un video su facebook. "Sento il dovere di esprimere il profondo dolore ed il cordoglio della nostra comunità di fronte alla tragica fine di questo ragazzo. Un abbraccio ai suoi cari che in queste ore ne piangono la scomparsa" il cordoglio di Pitta.

Il sindaco di Lucera ha aggiunto e concluso: "Tanti altri giovani come lui, Fallaye era giunto nella terra di Capitanata con la speranza di trovare un futuro migliore, invece vi ha incontrato una morte prematura e disperata. Questo fatto deve interrogare le nostre coscienze e spingerci ad impegnarci, con forza e determinazione, perché ciò non debba accadere mai più. Che la terra ti sia lieve, fratello Fallaye!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco chiede di far luce sulla morte di Fallaye. "Era giunto qui per un futuro migliore"

FoggiaToday è in caricamento