Casa, tutti i rimedi per tenere i bambini al sicuro da incidenti

Non c'è posto migliore come la casa in cui i bambini possono giocare e muoversi in libertà. Gli appartamenti possono rivelarsi luoghi pieni d'insidie che possono mettere in pericolo la salute nei più piccoli. Vediamo come mettere la casa in sicurezza

Casa è il posto in cui ci sentiamo a nostro agio e in cui possiamo vivere in libertà in compagnia di tutta la famiglia. Averla arredata secondo il nostro gusto personale e arricchita con impianti tecnologici per renderla confortevole, ci fa pensare di aver creato un piccolo angolo di paradiso in cui possiamo essere sicuri e lontano da pericoli.

In realtà questo non è del tutto vero, soprattutto se in casa ci sono dei bambini. Sempre più spesso gli incidenti avvengono tra le mura domestiche perchè la convinzione di vivere in un ambiente protetto porta i genitori ad abbassare la guardia. Mentre quando siamo al parco o all'esterno il livello d'attenzione è molto alto, in casa si tende a distrarsi di più, complici ritmi di vita intensi, che spesso portano a prestare poca attenzione. 

Per mettere al sicuro i bambini ed evitare incidenti, oltre a organizzare in modo adeguato gli spazi e la disposizione degli arredi, bisogna creare un ambiente sicuro in cui i fattori di pericolo vengono ridotti al minimo. 

I fattori di rischio in casa

Ogni ambiente della casa risulta pericoloso per i bambini, se non è stato ristrutturato per accogliere la loro presenza, dal bagno alla cucina fino al salotto i fattori di rischio sono diversi.

La causa più frequente di incidenti è dovuta alle condizioni dei pavimenti, se sono irregolari, scivolosi o inclinati, i bambini possono inciampare e cadere, soprattutto se hanno da poco imparato a camminare e non sono stabili. 

I piccoli dopo aver dato i primi passi non vedono l'ora di esplorare e conoscere l'ambiente che li circonda. Anche se il loro spirito d'avventura deve essere lasciato libero, dobbiamo fare attenzione soprattutto se in casa ci sono le scale. Se sono sdruciolevoli, poco illuminate, ripide, con corrimano poco stabili o bassi, possono costituire un fattore di rischio, perchè correndo il piccolo potrebbe inciampare in tappeti o in scalini troppo alti e farsi male.

Attualmente le case hanno impianti tecnologici molto sviluppati per questo motivo bisogna fare molta attenzione al cablaggio elettrico non sicuro, alle prese non protette. Inoltre dobbiamo creare un ambiente in cui prodotti chimici, detersivi, fiamme e aperture siano lontani dalla portata dei bambini, per scongiurare ogni incidente. 

Come prevenire gli incidenti

La presenza costante di un adulto attento e affidabile è la migliore forma di prevenzione, a questo vanno aggiunti una serie di accorgimenti anche quando svolgiamo i compiti quotidiani più semplici. 

Quando è ancora neonato bisogna prestare particolare attenzione alla fase del bagnetto, l'acqua non deve essere troppo calda, in soccorso ci viene il termometro. Nel lettino o box la posizione deve essere supina riducendo al minimo la presenza di giocattoli nella culla per evitare il rischio soffocamento. Quando arriva il momento del cambio del pannolino, oltre a posizionarlo su un piano stabile, non dobbiamo mai perderlo di vista, perchè c'è sempre il rischio che si giri all'improvviso e che cada dal fasciatoio. 

Man mano che cresce le modalità per farsi male aumentano sempre di più e l'attenzione deve essere ancora più alta. Dobbiamo pensare a chiudere sotto chiave i detersivi, i farmaci, usare piatti e posate adatti all'età, fissare le librerie alla parete, i cancelletti alle scale e la protezione ai fornelli

Mobili come cassapanche o divani, non devono mai essere posizionati sotto i davanzali delle finestre perchè i bambini potrebbero arrampicarsi e cadere. 

Se in casa abbiamo un giardino con piscina è bene recintarla e posizionare lontano dalla portata dei bambini gli attrezzi da giardino

Come mettere in sicurezza casa

Anche se siamo genitori attenti, possono succede incidenti che non dipendono dalla nostra disattenzione ma dal malfunzionamento di alcuni apparecchi. In questi caso è bene chiamare delle ditte esperte e fargli fare un controllo degli impianti. Tra i più pericolosi c'è quello a gas, quindi un tecnico specializzato dovrà controllare che i componenti siano a norma e che il salvavita funzioni correttamente. 

Anche gli apparecchi elettrici possono essere fonte di incidenti, in questo caso bisogna accertarsi che siano disinseriti per evitare che i piccoli li mettano in funzione e devono essere posizionati sempre lontano dall'acqua. La caldaia deve funzionare alla perfezione per evitare la diffusione del monossido di carbonio nell'ambiente e soprattutto i miscelatori termostatici devono essere regolati sulla temperatura massima di 50°. 

Oltre a mettere al sicuro casa, dobbiamo prestare attenzione anche alle reazioni dei bambini. Se dopo una caduta inizia a ridere non dobbiamo preoccuparci troppo, lo stesso se inizialmente piange e poi smette. Se invece il dolore non passa, il piccolo vomita o perde i sensi è bene consultare il pediatra o andare al pronto soccorso. 

Ecco alcuni esempi di elettricisti presenti a Foggia

Nembrotte in Via Francesco Marinaccio, 24

Tekno Impianti in Viale Dauno, 43

F.M. Impianti di Mastropasqua Francesco in Via Trinitapoli

Le aziende che si occupano del controllo della caldaia a Foggia

Angelo Altomano Assistenza Ariston in Piazza Fratelli Bandiera, 2

L'equilibrio climatico, Porzio Giovanni in Via S. Antonio, 84

Fascia in Via Luigi Turtur, 45

Clima Center di Lino Inicorbaf in Viale Ofanto, 152/A

Gianluca Bonni Srls in Viale Ofanto, 213

Paffuto Climatizzazione in Via Pasquale Mione, 39

Scopri tutto sul mondo dei bambini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FoggiaToday è in caricamento