Montascale per la sicurezza e la mobilità di anziani e disabili

Il montascale rappresenta la soluzioni migliore per chi ha difficoltà di deambulazione. Scopriamo come installarlo e le varie tipologie in commercio

Il montascale è la soluzione più idonea per favorire la sicurezza e la mobilità di anziani e disabili, soprattutto in presenza di scale e piccoli gradini che spesso rappresentano una vera e propria barriera alla libertà di movimento.

Questo attrezzo è utile in quanto permette di raggiungere con facilità e velocità i piani superiori, grazie a un pratico meccanismo con motore elttrico. Fino a qualche anno fa erano presenti solo negli edifici pubblici; oggi, invece, si stanno ampiamente diffondendo anche all'interno delle abitazioni

Inoltre, i montascale si sono evoluti e presentano un design più in linea con l'ambiente casa e, soprattutto, sono meno ingombranti rispetto ai primissimi modelli; in più, sono a basso consumo energetico e non hanno bisogno di molti interventi di ristrutturazione e manutenzione.

Le caratteristiche dei montascale

I montascale per rispecchiare in pieno ogni esigenza, hanno vari modelli:

  • rettilinei: si sviluppano lungo l’intero perimetro della scalinata;

  • con curve: sono perfetti nelle abitazioni a più piani perchè seguono l’andamento di tutte le rampe;

  • monorotaia: vengono installati nel lato interno della scala;

  • a doppia rotaia: sono installati sull’esterno della scala.

Installati anche sulle scale a chiocciola, hanno degli elementi caratteristici come la poltroncina, la guida che si sviluppa lungo tutta la scala. A questo va aggiunto il sistema di accensione che di solito si trova sul bracciolo e dispositivi di sicurezza come il sensore che blocca il montascale in caso di ostacoli.

Ogni modello per essere a norma deve essere certificato secondo le norme internazionali ISO 9001, ed europee EN 29001.

Come funziona un montascale

I modelli attualmente in commercio funzionano con diversi sistemi:

  • pignone e cremagliera: la parte mobile si muove attraverso un motore che scotte su una ruota dentata lungo la guida;

  • aderenza: anche in questo caso si muove grazie ad un motore, ma la ruota è sostituita da un sistema di rulli che aderiscono sulla guida ruotando;

  • fune: in questo caso il motore si trova nella parte alta dell’impianto, la poltroncina attaccata ad una fune viene trainata in alto. In questo caso si evita ogni tipo di vibrazione e occupa meno spazio.

Agevolazioni fiscali

L’installazione di un montascale rientra negli interventi per eliminare le barriere architettoniche per questo ci sono delle agevolazioni fiscali non cumulabili:

  • detrazione irpef del 50% per ristrutturazioni;

  • detrazione Irpef del 19% per l’acquisto di dispositivi medici.

A questo deve essere aggiunta l’agevolazione dell’IVA al 4%

Manutenzione

In base al decreto DM 236/89 l’intervento di manutenzione deve essere effettuato ogni 6 mesi. L’esperto del settore provvederà a:

  • verificare il funzionamento dei meccanismi elettrici e meccanici;

  • controllare lo stato di usura delle catene e dei diversi attacchi;

  • verificare e pulire il dispositivo e i suoi componenti, almeno una volta l’anno;

  • controllare il movimento e l’allineamento al piano della poltroncina sul binario;

  • provare il funzionamento dei dispositivi di sicurezza.

Prodotti per i montascale online

Sedia Salva Scale

Montascale a ruote

Rampa in alluminio

Montascale a cingoli

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Come eliminare gli insetti della dispensa

  • SOS cambio di stagione: i consigli per farlo al meglio

  • Installazione finestre: scelta dei materiali e come risparmiare in bolletta

  • Come pulire il giardino in autunno

  • Come arredare casa spendendo poco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento