Come pulire il forno in modo naturale e senza rovinarlo

Pulire il forno incrostato senza rovinarlo e senza ricorrere ai soliti detergenti chimici, si può. Ecco alcuni rimedi e consigli 100% naturali

Foto: @Pexels

La pulizia del forno va effettuata periodicamente, soprattutto se viene utilizzato con costanza in quanto più soggetto alla formazione di incrostazioni spesso difficili da far andare via.

Disinfettare questo elettrodomestico è fondamentale non solo per eliminare sporco di cibo e unto, ma anche per evitare l'insorgere di germi e batteri dovuti ad una scarsa igiene. Così come la pulizia della lavatrice, si tratta di un procedimento abbastanza noioso e faticoso, ma utile ed essenziale anche per prolungarne la vita.

Ma come pulire il forno senza rovinarlo? Scopriamolo insieme!

Come pulire il forno: consigli naturali

Se non si vogliono utilizzare i classici detergenti chimici, è possibile effettuare una pulizia accurata anche ricorrendo a rimedi casalinghi e 100% naturali

Tra i migliori sgrassatori reperibili in dispensa abbiamo il bicarbonato, l'aceto, il limone e il sale grosso; tutti rimedi della nonna validissimi e molto efficaci, che di solito sono presenti anche all'interno dei prodotti da supermercato.

1. Pulire il forno con il bicarbonato

Il bicarbonato è un ottimo sgrassante, utilizzato anche per pulire pentole e posate.

Per ottenere un detersivo naturale vi basterà mescolare un po' di sale grosso con del bicarbonato e dell'acqua. Il risultato dovrà essere un composto abbastanza cremoso e denso per poter essere applicato all'interno del forno con un panno umido. Lasciate agire per circa un'ora e poi rimuovetelo aiutandondovi con dell'acqua tiepida.

2. Pulire il forno con l'aceto

Un altro rimedio infallibile per pulire gli elettrodomestici e l'argenteria è l'aceto, sia di vino bianco sia di mele.

Per quanto riguarda l'igiene del forno vi basterà portare a ebollizione in un pentolino aceto e acqua. Dopo di che traserite la pentola nel forno preriscaldato e lasciate agire per circa 40/50 minuti.

Il vapore emanato dalla pentola con la soluzione di acqua e aceto va ad ammorbidire tutte le incrostazioni presenti sulle pareti del forno, che saranno molto più facili da rimuovere.

3. Pulire il forno con il limone

Uno sgrassatore naturale e molto potente è senza dubbio il limone. Oltre a essere un ottimo ingrediente per la preparazione di dolci e piatti salati, questo agrume grazie alla presenza dell'acido citrico ha un enorme potere sgrassante e antibatterico.

Per pulire il forno senza rovinarlo preparate una soluzione di acqua calda e limone, da strofinare con un panno su tutte le pareti del vostro elettrodomestico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FoggiaToday è in caricamento