Alloggi di edilizia sociale: ai comuni pugliesi 14 milioni, anche per messa in sicurezza ed efficientamento energetico

Il deputato Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla Camera: "Opportunità importante per affrontare con maggiore efficacia il problema della carenza di alloggi sociale e dell’ammodernamento del patrimonio di edilizia sociale esistente"

Foto di repertorio

Le Regioni e le Province autonome hanno da oggi a disposizione 250 milioni di euro per interventi di rigenerazione e riorganizzazione urbana finalizzati ad ampliare l’offerta di edilizia residenziale pubblica e la messa in sicurezza ed efficientamento degli edifici esistenti. È il risulto dell’accordo raggiunto in Conferenza unificata dopo un anno e mezzo di trattative, iniziate addirittura durante il precedente Governo. 

“Per la Puglia sono disponibili 14.123.530,25 euro – dichiara il deputato Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla Camera – un’opportunità importante per affrontare con maggiore efficacia il problema della carenza di alloggi sociale e dell’ammodernamento del patrimonio di edilizia sociale esistente. Ora toccherà alla Regione Puglia individuare i Comuni che potranno presentare le proposte di intervento e l’elenco sarà successivamente approvato da un prossimo decreto che definirà anche procedure, tempistica e modalità di monitoraggio del programma. Grazie all’impegno del Movimento 5 Stelle – conclude Scagliusi (M5S) – l’Italia torna ad affrontare seriamente la questione della carenza di alloggi di edilizia sociale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pulire casa al rientro dalle vacanze: ecco come fare

  • Garage e contratto d'affitto: ecco come fare

  • Pulire e igienizzare i bidoni dell'immondizia: tutti i consigli

  • Pulire il piano cotture: 5 infallibili metodi naturali

  • Contratti d'affitto per gli studenti universitari

Torna su
FoggiaToday è in caricamento