Domenica, 24 Ottobre 2021
Una panchina per due

Opinioni

Una panchina per due

A cura di Leonardo De Santis

L’Amministrazione Landella sdogana le coppie di fatto

Dal blog 'Una panchina per due'. Contributo di Leonardo De Santis

Infuria la polemica, e non solo sui social network, per la gestione della serata che inaugura la riapertura del Teatro Giordano a Foggia. La decisione di riservare 161 posti agli amministratori e a i loro congiunti non va giù a molti.

Premesso che la gestione dell’evento poteva essere anche solo su invito, ma ciò avrebbe esposto il sindaco ad innumerevoli critiche, la scelta operata sembra una semplice operazione di facciata, visto che la società che ha gestito la vendita on-line ha esaurito i posti in meno di cinque minuti. Inutile e fuori luogo, la toppa dell’assessora Giuliani, che promette un maxischermo; ma nn si tratta di una partita del Foggia Calcio, la musica classica ha bisogno dei suoi spazi e dei suoi riti.

Tuttavia non è di questo che mi preme parlare, ma della scelta operata da gran parte del Consiglio Comunale della scorsa amministrazione, sull’adozione del registro delle coppie di fatto, presentato dai consiglieri De Santis e Sisbarra. Tuonava l’attuale sindaco, all’epoca consigliere dai banchi dell’opposizione, non vi è una normativa nazionale, non riconosco la famiglia al di fuori del matrimonio.

La domanda è: tutte le autorità invitate hanno una legittima consorte? Non credi che vi siano vedovi/e, separati/e, divorziati/e che saranno accompagnati dalla compagna/o definitiva o di turno? Non pervenuti compagni/e dello stesso genere, ma questo non cambia il senso delle cose. Cosa fa la differenza? La certificazione di un diritto, piuttosto che quella di un privilegio.

Si parla di

L’Amministrazione Landella sdogana le coppie di fatto

FoggiaToday è in caricamento