Sunday Morning

Opinioni

Sunday Morning

A cura di Michele Fiscarelli

La dura legge del gol

Dal blog 'Sunday Morning' di Michele Fiscarelli

Essere o non essere. Dormire, forse sognare. Sognare, quando un giorno è appena finito e un nuovo giorno è appena cominciato. Buongiorno! Buongiorno a te che sogni... il sogno di una A. Buongiorno a te che speri e ti interroghi sul neonato uovo o sulla gallina vecchia che, da che mondo è mondo, pur sempre fa buon brodo. Siamo alla frutta quando mi ritorna in mente l'efferato attacco ordito ai danni di chef Cracco da una banda di vegani che brandendo carote e zucchine, cetrioli e ravanelli ha preso di mira la cucina dello chef in difesa del piccione. Micio micio, bau bau! Quali indizi saranno emersi per sostenere l'accusa? Chi sa si faccia avanti per sgomberare il campo dalla coltre di dubbi che ha destato l'indignazione di Antonino Cannavacciuolo che non ammette affatto si montino accuse sul piccione. Antonino, sul piccione, non transige. Antonino, sul piccione, non ci sta!

È la dura legge del gol: finché vinci... vinci; quando perdi, so' cazzi! Ricorda, Roberto, che la curva non perdona: prima ti celebra come una star e poi attende che le tue spoglie giacciano inermi e la corrente le porti via. Foggia ti ha accolto come un dio ed ora invoca a gran voce le tue dimissioni. Quali peccati avrai commesso? Di quali colpe ti sarai macchiato? Il Foggia ha perso la testa... della classifica e Foggia ti espone al pubblico ludibrio perché nel Paese dei commissari tecnici, dove chiunque è pronto a dispensar consigli, non sono ammesse sconfitte. Osannato dalle folle ebbre di gioia per la serie di vittorie inanellata dal dream team, ieri eri il profeta venuto ad annunciare la buona novella del calcio giocato con brio e determinazione, oggi siedi al banco degli imputati in attesa che la giuria condanni te, mercante di stelle, al massimo della pena: l'esilio.

Mister, non ragioniam di lor, ma guarda e passa. Se 12 vittorie, 8 pareggi e 5 sconfitte non varranno la promozione, tu non disperare. Prendi spunto dalla saggezza di Baggio che da un rigore recapitato alle stelle ha tratto ispirazione perUna porta nel cielo. Ricorda le dodici regole del Ringhio che, in spregio alla vergogna e al buon senso, ha avuto l'ardire di riordinare le idee e metterle nero su bianco ne Il codice Gattuso. Trai ispirazione da Javier Zanetti e dalla sua autobiografia, Giocare da uomo. Rifletti con Pirlo, sfogliando Penso quindi gioco. Infine raccogli l'invito di Alex Del Piero e Giochiamo ancora.

Social network: about.me/michelefiscarelli

Si parla di

La dura legge del gol

FoggiaToday è in caricamento