Sunday Morning

Sunday Morning

Parenti serpenti

Dal blog 'Sunday Morning' di Michele Fiscarelli

Foto peccatoregqitalia.it

Abbiamo il vizio di interpretare la politica come luogo di scontro tra destra e sinistra, repubblicani e democratici, maggioranza ed opposizione. Complice il tramonto delle ideologie, possiamo finalmente dichiarare l'avvento del cambiamento: bollata come démodé la querelle contro l'avversario, la politica lancia la moda del "fuoco amico". Ebbene sì, in tempi di larghe intese ed annunci di riforme, il teatrino della politica mette in scena l'ennesimo spettacolo di intrighi e tradimenti.

Se da un lato i Giovani Democratici accusano il presidente del PD di Capitanata, Michelangelo Lombardi, di aver escluso il loro candidato alle Provinciali; dall'altro Tommaso Sgarro, segretario cittadino del Partito Democratico di Cerignola, contesta la scelta di non candidare alla presidenza della Provincia il sindaco di un piccolo Comune. 

Se Paolo Mongiello, già capogruppo provinciale del Popolo della libertà, annuncia la sua candidatura a Presidente, il coordinatore provinciale di Forza Italia, Lucio Tarquinio, lancia al suo indirizzo una scomunica: “Chi non è a sostegno del primo cittadino del comune capoluogo è infatti fuori da Forza Italia e dalla nostra coalizione”.

Alla fine della giostra chi dei tre finalisti salirà sul gradino più alto del podio? I bookmakers puntano sulla vittoria di Franco Landella. Francesco Miglio invece potrebbe riscuotere successo traendo vantaggio dal derby azzurro tra il sindaco di Foggia e il dissidente Mongiello. Fuori dal Palazzo però la musica cambia!

Lo sguardo dei cittadini alla domanda sulle elezioni di secondo livello per il rinnovo del Presidente e del Consiglio provinciale denuncia indifferenza e stupore. Sulle Province infatti la propaganda ha generato il sospetto che l'abolizione avesse avuto luogo. Inoltre il diritto di voto garantito a sindaci, consiglieri comunali e provinciali (in scadenza di mandato) ha fatto sì che l'elezione non inducesse i cittadini a cedere alla curiosità.

Sicurezza e legalità sono le priorità dei foggiani come testimoniano le inchieste sulla malavita condotte da testate giornalistiche del calibro della Repubblica e del Fatto Quotidiano. Sull'associazione a delinquere di stampo mafioso si alza finalmente il sipario in attesa dell'abrogazione della legge del silenzio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Social network: about.me/michelefiscarelli

Sunday Morning

Rubrica di notizie false e tendenziose. Può causare tosse, mal di gola, vertigine e stato d'incoscienza. Leggere attentamente il foglio illustrativo prima dell'uso. Se il disturbo persiste, consultare il medico

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento