Quattro Zampe e non solo

Opinioni

Quattro Zampe e non solo

A cura di Giuseppe Monachese

Antiparassitari, quali usare?

Questa volta cercheremo di farvi da guida relativamente agli antiparassitari. Quale scegliere e a cosa prestare attenzione

Esistono una miriade di prodotti sia chimici che completamente naturali che mirano a soddisfare qualsiasi richiesta. Premessa: è  sconsigliabile ricorrere a rimedi fai da te per due motivi principali,  il primo è che una dose non corretta potrebbe non coprire a dovere l’animale risultando inefficace, il secondo è che  un dosaggio errato  può avere conseguenze problematiche non solo per l’ animale ma anche per l’ uomo.

Risulta necessario riflettere sulla situazione in cui vive l’animale: se il cane vive all’aperto, dobbiamo ricorrere a un antiparassitario che copra anche dai flebotomi, che pungono nelle ore notturne (es. Exspot, Advantix, Scalibor); se invece il cane è in contatto con altri animali domestici è sempre meglio utilizzare prodotti che possano andare bene per entrambi gli animali, (es. Frontline, Effipro) ma attenzione se avete ad esempio sia cani che gatti….  infatti principi attivi come la permetrina  possono essere innocui per il cane ma possono essere letali per il gatto.

Naturali o sintetici: quali sono i migliori.

Gli antiparassitari chimici hanno il grande vantaggio di essere di facile gestione poiché, una volta applicati, la loro efficacia può variare da un mese fino a sei. A volte  questi prodotti possono provocare nell’ animale   reazioni allergiche. I rimedi naturali , come quelli a base di olio di neem, danno raramente problemi di allergie, ma possono avere tempi di efficacia minori e non essere resistenti all’acqua: questo comporta successive applicazioni quando l’animale faccia il bagno o se prende un acquazzone.

Quale tipo scegliere, spot-on, collare o spray.

Parliamo della modalità di applicazione. Lo spot-on, molto utilizzato,  ha la comodità di essere applicato tra le scapole nei cani piccoli e nei gatti e anche sulla groppa nei cani di grossa taglia. Il vantaggio di questa applicazione è che l’animale non riesce a leccarsi nel punto di somministrazione evitando, in questo modo, pericolose intossicazioni.  Altra soluzione:  il collare antiparassitario, a  rilascio lento e garantisce coperture per periodi molto lunghi.

Nei gatti che vivono all’aperto il collare potrebbe impigliarsi o slacciarsi facilmente, rendendo il gatto vulnerabile. Alcuni spray invece  vengono spruzzati direttamente sul pelo del gatto, occhio che non vengano ingeriti. Tenete conto dell’aspetto emotivo del gatto che in genere  si spaventa con la vaporizzazione dello spray. Gli  antiparassitari più importanti vengono somministrati per via orale generalmente e sono di uso esclusivo veterinario e necessitano di una ricetta.

Inoltre ormai esistono anche prodotti a base d’aglio, facilmente reperibili. Indubbiamente questi prodotti hanno enormi proprietà benefiche dal punto di vista dei parassiti, ma l’ utilizzo prolungato può rivelarsi tossico per il nostro cane.


Quattro Zampe & Co. è una storia di famiglia, iniziata con mio padre nel lontano 1993. Di strada ne abbiamo fatta tanta in 23 anni, ma continuiamo a nutrire la stessa passione del primo giorno per i nostri amici animali. Passione che mettiamo quotidianamente al vostro servizio, presso il MegaStore in c.so del Mezzogiorno (affianco a Eurospin), a Foggia.



 

Si parla di

Antiparassitari, quali usare?

FoggiaToday è in caricamento