Sedentarietà: perché fa male e quali le possibili conseguenze sul corpo

Avere uno stile di vita poco attivo fa male al corpo e alla mente. Scopriamo perché la sedentarietà è dannosa e come prendersi cura di sé anche a casa e in telelavoro

La sedentarietà è ormai noto quanto sia dannosa per il corpo. Trascorrere ore e ore davanti al pc oppure davanti la televisione fa male alla mente e al fisico, ne risentono muscoli e ossa perché spesso si assume una postura scorretta.

Quindi, è fondamentale seguire un corretto stile di vita, quanto più possibile attivo in modo da mantenere le ossa sane e tonicità muscolare.

Se si lavora in smartworking è bene fare delle pause, assumere una postura adeguata e cercare di fare attività anche in casa.

Ma a cosa fa male la sedentarietà?

  • fa male alla schiena perché si è portati ad assumere una postura scorretta

  • fa male alla cervicale, perché si tende ad allungare il collo verso la tastiera e a sforzare le vertebre cervicali che restano per molto tempo in tensione

  • fa male alle gambe, che spesso a fine giornata risultano pesanti e gonfie a causa del ristagno dei liquidi e di una cattiva circolazione sanguigna

  • rende le ossa più fragili, perché uno stile di vita poco attivo favorisce l’osteoporosi

  • rende i glutei poco tonici perché non vengono mai stimolati

  • si perde tonicità nella zona dell’addome che resta sempre molto rilassata

Per limitare i danni si consiglia di fare sempre delle piccole pause per rinfrescare la mente e distendere i muscoli.

Inoltre, si possono fare dei semplici esercizi di stretching e allungamento a fine giornata in modo da riattivare la circolazione; è opportuno alternare la posizione seduta a quella in piedi, oppure, lavorare stando seduti su una fitball, in modo tale da tenere la schiena dritta e l'addome ben contratto.

Infine, è importante stare seduti in modo corretto con le spalle e il collo rilassati, la schiena ben appoggiata alla sedia e le braccia vicino al corpo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il caso Puglia zona rossa e quel miraggio color arancione che sa di beffa

  • La Lega vuole la Puglia arancione da lunedì 19. Marti: "Non paghino parrucchieri ed estetisti gli errori di Lopalco"

  • "Epidemia fuori controllo in Puglia". I parlamentari di Forza Italia scrivono a Draghi: "Intervenga il Governo"

  • Spara e uccide la moglie, trovata sul letto insieme al marito agonizzante: il femminicidio a Cerignola, la vittima aveva 80 anni

  • "La mia rosa se n'è andata in una busta dell'immondizia". La straziante lettera che fa scoppiare in lacrime Tutolo: "Questa è violenza gratuita"

  • Si torna a scuola, tutti in classe dal 26 aprile: anche alle 'Superiori' ma non nelle zone rosse

Torna su
FoggiaToday è in caricamento