Cura della persona

Cuoio capelluto arrossato: tutti i rimedi naturali più efficaci

Il cuoio capelluto arrossato può essere causato da vari fattori, come ad esempio lo stress. Ecco come prendersene cura con rimedi fai da te 100% naturali

Il cuoio capelluto arrossato inizia come una piccola irritazione, per poi diventare un vero e proprio disagio estetico e fisico. Problematica comune a molti uomini e donne, il cuoio capelluto arrossato può essere dovuto a diverse cause e fattori. Scopriamo quindi quali sono le cause della cute irritata e i rimedi naturali più efficaci per prendersi cura del cuoio capelluto arrossato.

Le cause del cuoio capelluto arrossato

Le cause che portano ad avere un cuoio capelluto arrossato possono essere diverse. Tra le più frequenti possiamo sicuramente annoverare lo stress e una produzione eccessiva di sebo, e molto altro ancora. Ecco altre cause che portano il cuoio capelluto ad arrossarsi:

  • utilizzo di shampoo e prodotti per capelli aggressivi
  • abuso di tinte per capelli e decolorazioni
  • utilizzo di farmaci per la pelle
  • inquinamento 
  • danni derivanti dall’utilizzo di spazzole non adatte alla sensibilità della cute
  • problemi ormonali 
  • allergie a prodotti o alimenti
  • stress eccessivo
  • invecchiamento naturale della cute
  • dermatite seborroica 
  • psoriasi

Rimedi naturali

Prendersi cura della cute irritata è fondamentale sia per prevenire sia per trattare queste problematiche, così da rendere il cuoio capelluto sano e liscio.

Ecco i rimedi naturali più efficaci per prevenire o trattare il cuoio capelluto arrossato.

Utilizzare prodotti per la cute sensibile

Seguire una hair care routine adeguata al nostro tipo di capelli è il primo passo per prendersi cura del cuoio capelluto. In caso di dubbio, chiedi aiuto al tuo parrucchiere di fiducia, o al tuo medico che sapranno consigliarti quali prodotti prediligere in base alla struttura dei tuoi capelli e alle condizioni della tua cute.

Attenzione a lavare i capelli

Lavare troppo spesso i capelli può indebolirli e irritarli eccessivamente: soprattutto se si soffre di cuoio capelluto arrossato, è bene evitare di superare le 3 volte a settimana, anche se si pratica sport.

Assumere probiotici

L’assunzione di probiotici è di grande aiuto anche per il benessere dei capelli e per la salute del cuoio capelluto: questi batteri, infatti, hanno la capacità di riequilibrare il Ph della pelle, mantenerne alte le difese e renderla sana e luminosa, come anche di rallentare la caduta dei capelli, prevenire la comparsa della forfora e donare una chioma folta e lucente.

Massaggi con lo scrub

Per trattare il cuoio capelluto arrossato ti consigliamo di effettuare massaggi con lo scrub. Utilizza uno scrub naturale per purificare e pulire la cute in profondità, esfoliare ed eliminare le cellule morte e stimolare l’ossigenazione della cute, grazie al microcircolo che smaltirà le tossine in eccesso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuoio capelluto arrossato: tutti i rimedi naturali più efficaci

FoggiaToday è in caricamento