Giovedì, 18 Luglio 2024
Alimentazione

Frutta e verdura autunnali fanno bene: dai Kiwi ai cachi, dalle castagne ai mandarini, dalla zucca al radicchio, dal porro al cavolfiore

Zucca, mele, melograno, pere, kiwi e non solo: ecco tutta la frutta e la verdura da mangiare in autunno

L’autunno è nel pieno della sua esplosione e il mese di novembre è ricco di frutta e verdura dai grandi benefici per il nostro organismo.

Mangiare di stagione significa consumare alimenti nel corso del loro naturale processo di maturazione, e ciò implica che le loro proprietà nutritive sono notevolmente superiori rispetto ai prodotti fuori stagione. Ecco qual è la frutta e la verdura da portare in tavola a novembre.

La frutta di stagione a novembre

Il kiwi è un frutto molto ricco di vitamina C, ne contiene molto di più rispetto alla classica arancia; basti pensare che mangiare due kiwi al giorno copre il fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Il bergamotto, molto efficace se assunto sotto forma di infuso per regolare il transito intestinale, è un agrume di origine calabrese con un alto contenuto di vitamina C.

Il cedro, agrume ricco di vitamina C, è perfetto per rinforzare le difese immunitarie e affrontare i malanni di stagione.

Le arance, le clementine e i mandarini sono ricchi di vitamina C, efficace per rafforzate le difese immunitarie.

Frutto autunnale per eccellenza è la mela, ricca di fibre, soprattutto nella buccia.

Il melograno è un frutto autunnale ricco di antiossidanti, fondamentali per contrastare i radicali liberi e i danni causati dallo stress ossidativo.

Il cachi è un frutto ricco di fibre e carotenoidi, dalle proprietà antiossidanti.

Le castagne sono ricche di glucidi complessi e hanno un basso indice glicemico, che le rende perfette anche per chi soffre di diabete; inoltre, sono un’ottima fonte di ferro e potassio.

Le pere autunnali sono la Kaiser, la Conference e l'Abate e sono ricche di proprietà antiossidanti, soprattutto nella buccia; per tale ragione, è bene optare sempre per frutta da agricoltura biologica.

La verdura di novembre

La zucca è una delle verdure simbolo dell’autunno. E’ ricca di carotenoidi, antiossidanti efficaci nella prevenzione di numerose malattie.

Il cardo è una pianta ricca di silimarina, sostanza che protegge il fegato inibendo la penetrazione delle tossine nelle cellule epatiche.

L'indivia è una verdura stagionale ricca di acido cicorico, dalle proprietà antiossidanti, ed è un’ottima fonte di vitamina A, B9 e K.

Il cavolfiore e il cavolo cappuccio, così come il broccolo, sono verdure crucifere ricche di glucosinolati. Il cavolo cappuccio è anche una buona fonte di vitamina C.Il cavolo nero è una verdura molto versatile in cucina; in più, è ricco di calcio, e sali minerali essenziali come potassio e manganese.

II topinambur è ricco di potassio e inulina, che favorisce lo sviluppo e l'equilibrio della flora intestinale.

Il porro è ricco di fibre e potassio.

Il radicchio è un’ottima fonte di antiossidanti e vitamina K.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutta e verdura autunnali fanno bene: dai Kiwi ai cachi, dalle castagne ai mandarini, dalla zucca al radicchio, dal porro al cavolfiore
FoggiaToday è in caricamento