menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picco contagi e ricoveri in Puglia, ma "zona rossa sta funzionando". Lopalco: "In alcune aree curva contagi rallenta"

L'assessore regionale alla Salute, nel corso di un'intervista a Sky Tg 24, ha sostenuto che le misure da zona rossa stiano funzionando e che si starebbe osservando un rallentamento dei contagi

Ventata di ottimismo di Lopalco nonostante la seconda settimana in zona rossa in Puglia abbia fatto registrare un peggioramento dei dati dei contagi e dei ricoveri.

Ieri la nostra regione è stata la prima in Italia per ingressi in terapia intensiva e ha fatto registrare il record dei pazienti positivi ospedalizzati nei reparti Covid (leggi qui).

La settimana scorsa l'incidenza dei casi è stata di 307 su 100mila abitanti, ben oltre la soglia critica dei 250 casi individuata dal Ministero della Salute (leggi qui).

A Foggiatoday l'assessore regionale alla Salute conferma quanto riferito ieri nel corso di un'intervista a Sky Tg 24, ovvero che le misure da zona rossa stanno funzionando e che "in alcune aree si osserva un rallentamento dei contagi".

Grazie all'impatto della vaccinazione - aggiunge l'epidemiologo - "non ci sono più casi gravi tra gli operatori sanitari e, per la prima volta, la fascia di età meno colpita è quella degli over 80. Questo vuol dire che, nonostante numeri di copertura ancora bassi, su determinate categorie già vaccinate l’effetto si vede”. 

Sulla campagna vaccinale Lopalco ha dichiarato: "Se avessimo i frigoriferi pieni la nostra capacità di erogazione sarebbe enormemente superiore".

L'assessore alla Salute ha aggiunto che la Puglia sarebbe in grado di somministrare 45-50mila vaccini al giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento