rotate-mobile

"Quei 53 alberi saranno abbattuti". A Vieste continuano le proteste ma Nobiletti tira dritto. "Non è una pineta"

Dopo la manifestazione di stamattina, il sindaco cerca di smorzare le polemiche e tende una mano agli ambientalisti: "Se vogliono, acquisto 1000 pini e li andiamo a piantare insieme, ma non vicino a strade o piazze"

Dopo giorni di polemiche e proteste, dopo una raccolta firme e un sondaggio online, il sindaco di Vieste, Giuseppe Nobiletti, tira dritto: i pini di Piazzale Paolo VI saranno tagliati.

"È stata mistificata la realtà delle cose, perché non parliamo di una pineta ma di un parcheggio - dice Nobiletti - Se gli ambientalisti vogliono, acquisto 1000 pini e li andiamo a piantare insieme, ma non vicino a strade o piazze".

Ma quei 53 pini saranno tagliati perché creano un pericolo per i pedoni e una spesa per le casse comunali. Verranno sostituiti con alberi più adatti ad un centro abitato. "Questa decisione è nata dopo aver preso in considerazione diverse soluzioni, ma nessuna è risultata soddisfacente per le necessità del luogo", conclude Nobiletti. 

Video popolari

"Quei 53 alberi saranno abbattuti". A Vieste continuano le proteste ma Nobiletti tira dritto. "Non è una pineta"

FoggiaToday è in caricamento