Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il politically correct di Pio e Amedeo divide. L'amica Luxuria: "Ironia e satira sì, ma in certi contesti non basta farsi una risata"

Il monologo dell'ultima serata dello show 'Felicissima Sera' di Canale 5 ha diviso il pubblico. Le critiche, già annunciate, non sono mancate. Sul punto è intervenuta anche l'amica e concittadina Vladimir Luxuria

Il monologo sul politically correct di Pio e Amedeo, dell'ultima serata dello show 'Felicissima Sera' di Canale 5, ha diviso il pubblico. Le critiche, già annunciate, non sono mancate. 

Sul punto è intervenuta anche l'amica e concittadina Vladimir Luxuria: "E' vero che l'ironia e l'autoironia sono armi e risorse potenti, un vaccino contro il virus dell'ignoranza e della stupidaggine. Una volta - racconta - mi dissero 'Brutto frocio', io mi girai e dissi: 'Brutto a chi?', spiazzando il mio interlocutore".

"E' vero anche che le parole devono essere contestualizzate: una parola è offensiva quando si vuole offendere. Però l'ironia non basta, purtroppo. Penso a Malika, che è stata cacciata di casa perchè lesbica: non credo che per lenire il suo dolore sarebbe bastato riderci su. Così come quando mi bullizzavano a scuola, io non riuscivo a ridere".

"E tutte quelle volte che mi hanno picchiato, nella nostra amata città e non solo, non è che se mi mettevo a ridere avrebbero smesso di picchiarmi. Farsi una risata purtroppo non sempre basta. Quindi - conclude - ironia sì, diritto alla satira sì, ma attenzione: in contesti di omofobia non basta farsi una risata" | IL VIDEO

Si parla di

Video popolari

Il politically correct di Pio e Amedeo divide. L'amica Luxuria: "Ironia e satira sì, ma in certi contesti non basta farsi una risata"

FoggiaToday è in caricamento