San Gennaro va a Foggia? I napoletani si oppongono: "Non toccatecelo!"

La provocazione lanciata dal foggiano Renzo Arbore. Le reazioni raccolte nel cuore della città partenopea

E se San Gennaro salutasse i napoletani per "trasferirsi" a Foggia? E' la provocazione lanciata da Renzo Arbore, con il lancio - pare - del suo prossimo programma tv in casa Rai, "Guarda, Stupisci", con l'amico di sempre Nino Frassica e Andrea Delogu.

La reazione dei napoletani, interrogati sul punto nei quartiere più veraci della città partenopea, è netta e non ammette alcun 'braccio di ferro': "San Gennaro non si tocca!". Arbore gioca sulla rivalità tra le due città - Foggia e Napoli - e sull'ambiguità che ha sempre contraddistinto la sua carriera: nato a Foggia, città che non ha mai rinnegato, ma amante della cultura e della musica napoletana, dimensione artistica nella quale ha raggiunto i maggiori successi. Cosa ne penseranno i foggiani? 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Banda" di ragazzini semina il panico nel quartiere San Michele: denunciati atti vandalici, insulti e minacce

  • Cronaca

    VIDEO | Madre in lacrime al figlio Francesco: "Sono disperata, ti prego di tornare, per te ho lottato"

  • Cronaca

    Vanno a riscuotere il pizzo ma trovano la polizia: 5mila euro e 500 al mese, così taglieggiavano imprenditori dell'Artigiani

  • Cronaca

    Prima il sesso poi la violenza shock: trans picchiato, chiuso nel bagagliaio e scaricato in campagna: due arresti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Cerignola, identificate le giovani vittime: hanno 16 e 18 anni

  • Giovanissimi morti nell'incidente di via dei Mandorli: ai domiciliari 22enne, risponderà di omicidio stradale

  • Terribile incidente stradale, a Cerignola: scontro in via dei Mandorli, due le vittime

  • Giovanissime vite spezzate, lutto cittadino a Cerignola: "Colpita duramente la comunità"

  • Scomparso nel nulla da 72 ore, Foggia in ansia per Francesco. La madre: "Non so più cosa fare"

  • Oggi l'ultimo saluto ad Agostino e Aurora. L'avv. Assumma: "Il conducente rischia fino a 18 anni"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento