Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | "Qui si lotta tra la vita e la morte, mia figlia ce l'ha fatta ma tanti altri bimbi hanno bisogno di noi"

 

Dopo il ricovero della figlia Elena, torna nel reparto di Onco-Ematologia Pediatrica di e Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo per portare doni di Natale ai piccoli degeneti che, loro malgrado, hanno trascorso le festività in ospedale.

E' il gesto del foggiano Rocco Scarnecchia, di sua moglie Chiara e della piccola Elena: "Abbiamo portato dei regali per dare a questi bambini la magia del Natale, dello stare insieme", spiega. "Quando si vivono momenti di questo tipo, la vita si trasforma, non è più quella di prima. Qui ci sono tanti angeli che lottano tra la vita e la morte. Alcuni sono riusciti, come mia figlia, a riprendere la propria vita. Altri invece hanno messo le ali e se ne sono andati. Abbiamo un lavoro da fare: non pensare solo alla felicità ordinaria, ma anche ai tanti bambini che potrebbero avere bisogno di un minuto del nostro tempo" | IL VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento