Nasce la via dei fiori a Sant'Agata di Puglia: un itinerario di profumi e colori dal Perillo al Castello

La nuova proposta dell'Amministrazione Comunale: una passeggiata nell'area nord-est del centro storico, tramite il filo conduttore rappresentato dal fiore. Sei le specie floreali allestite lungo il percorso

C'è un nuovo modo per visitare il Borgo di Sant'Agata. Si tratta di un itinerario turistico, caratterizzato da un allestimento floreale che parte dal Perillo, ad una altitudine di 500 metri circa per arrivare sino in cima, al Castello, ad una altitudine di 800 metri. La passeggiata propone la visita all'area nord-est del centro storico di Sant'Agata di Puglia, tramite il filo conduttore che è il fiore. L'allestimento riguarda le seguenti specie floreali: Polygala in cespugli, con fioriture, Feijoia con fioriture miste, Olivi a cespugli, Viburno Texano con fioriture miste, Eleagnus giallo con fioriture miste e Viburno lucido, piantumati in bellissimi vasi in argilla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le fioriture miste sono poste anche in una miriade di vasi in cotto, che agganciati alle pareti in pietra, adornano il percorso. L'itinerario propone soste interessanti per osservazioni e visite. Tra antiche scalinate in ciotoli di fiume, slarghi, belvedere, trasonne e scorci panoramici, La Via dei Fiori offre al visitatore: La Casa di Tony Santagata; la visita all'Antico Frantoio del 1500, realizzato in un ipogeo millenario; la Chiesa di San Nicola; la visita alla Chiesa del Carmine; l'abitazione dello scrittore Francesco De Carlo; l'Antica Scuola Malleone; la casa del poeta Enzo Contillo; la Sala Petrella, sala da ballo dove si svolgevano i matrimoni negli anni '50 - 60, è stata anche location per la Soap Opera "Un Posto al Sole"; la visita al Forno a Paglia del 1600; il sistema difensivo murario Longobardo - Normanno; il Castello Imperiale - Sede di Federico II, dalle cui torri e dal camminamento di ronda, si ammira uno straordinario panorama. Lungo il percorso è possibile degustare i prodotti tipici della Cantina della Canonica e del Pan del Re.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intenso nubifragio su Foggia: allagamenti e black out in città, chiuso il sottopasso di via Scillitani

  • Ancora assalto a portavalori sulla A14: paura tra gli automobilisti e traffico bloccato verso Canosa

  • Coronavirus, risalita vertiginosa dei contagi: 26 nuovi casi in Puglia (9 nel Foggiano)

  • Il mare agitato tiene 'in ostaggio' 7 persone (tra cui 3 bambini): militare di Amendola si tuffa in acqua e le salva: "Ho temuto anch'io"

  • Dal Lussemburgo alla Puglia per le ferie: 6 turisti positivi al Covid-19, erano partiti senza attendere i risultati del test

  • "Non posso 'chiudere' la Regione". Emiliano ai prefetti: "Regole ferree: dobbiamo convivere col virus"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento