Venerdì, 24 Settembre 2021
Attualità

"Anche gli universitari tirocinanti di area medica siano vaccinati contro il Covid-19"

La richiesta avanzata dalle associazioni studentesche foggiane Aiso, Link, Nea e Infermieristica Indipendente afferenti all'Università di Foggia: "Siamo parte integrante della comunità sanitaria. Quotidianamente svolgiamo attività di tirocinio nelle cliniche e in ospedale, a stretto contatto con i pazienti"

"Anche gli universitari tirocinanti di area medica siano vaccinati contro il Covid-19". E' la richiesta avanzata dalle associazioni studentesche foggiane Aiso, Link, Nea e Infermieristica Indipendente afferenti all'Università di Foggia.

La richiesta segue la decisione della Regione Puglia di aprire la vaccinazione anti-Covid anche ai medici odontoiatri, agli odontotecnici e agli assistenti di studio odontoiatrico. " Siamo sorpresi dal fatto che noi studenti di Area Medica non rientriamo nella vaccinazione di prima fase, nonostante in altre regioni a in altri Atenei questo processo sia stato già avviato con successo", spiegano in una nota stampa.

"Notizia delle ultime ore è che delle circa 90.000 dosi di vaccino previste per la prima fase in Puglia, ne sono state prenotate dagli operatori di campo sanitario solamente 45.000 (su una platea di 72.000 operatori sanitari), lasciandone di fatto quasi la metà inutilizzate. In seguito a questa situazione riteniamo necessario che anche gli studenti tirocinanti di area medica dell’ateneo foggiano  siano inclusi in questa grande campagna poichè sono parte integrante della comunità sanitaria e quotidianamente svolgono le loro attività di tirocinio nelle cliniche e in ospedale, a stretto contatto con i pazienti".

"Abbiamo già presentato richiesta agli organi competenti dell’Università di Foggia, ricevendo risposte favorevoli solo da alcuni presidenti di Corsi di Laurea, e nello specifico Odontoiatria e Infermieristica. In attesa di risposta dal rettorato, dai direttori di Dipartimento e da tutti i presidenti delle Commissioni didattiche, vogliamo fare un appello a tutte le autorità competenti affinché possano accogliere favorevolmente la nostra proposta in modo da ampliare il parterre dei destinatari del vaccino", concludono.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Anche gli universitari tirocinanti di area medica siano vaccinati contro il Covid-19"

FoggiaToday è in caricamento