rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità Rodi Garganico

La Regione 'tiene in vita' l'ufficio del Giudice di Pace sul Gargano

Approvato emendamento che garantisce un finanziamento di 200 mila euro, per tre anni, in favore del Comune di Rodi Garganico (ente capofila). Tali fondi garantiranno altresì l'apertura dell'Ufficio di Prossimità della Giustizia

Il Consiglio della Regione Puglia ha approvato un finanziamento di 200mila euro, per tre anni, in favore del Comune di Rodi Garganico (ente capofila), per il mantenimento dell'Ufficio del Giudice di Pace e l'apertura dell'atteso Ufficio di Prossimità della Giustizia (qui i dettagli).

Tale finanziamento è stato approvato su emendamento del Consigliere Napoleone Cera. Sul tema si era interessato anche il viceministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto. “Sulla sicurezza e il diritto di accesso alla giustizia nel Gargano abbiamo portato a casa un risultato importante, di cui vado particolarmente fiero", spiega il Consigliere Cera.

"E' stato, infatti, approvato il mio emendamento al bilancio di previsione per destinare 200 mila euro fino al 2025 per mantenere aperto l’Ufficio dei Giudice di Pace di Rodi Garganico e per attivare l’Ufficio di Prossimità di Giustizia. Dopo il consiglio regionale monotematico sulla sicurezza in Capitanata, quindi, abbiamo dato seguito ad una delle priorità emerse per tenere alta la bandiera della legalità nel territorio e dare una risposta concreta nella lotta alla criminalità", continua Cera.

"Il contributo andrà in favore dei comuni di Rodi Garganico, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Peschici e Vico del Gargano. Ho ritenuto di formulare questa proposta anche alla luce dei disagi che utenti ed operatori avrebbero patito a causa della chiusura dell’Ufficio del Giudice di Pace: dal nord del Gargano sarebbero stati costretti a recarsi a Foggia, congestionando anche il lavoro del Tribunale del capoluogo di provincia. Circostanza, quest’ultima, sottolineata anche dal Procuratore Capo di Foggia durante il suo intervento in occasione della seduta consiliare. Ringrazio i colleghi per aver condiviso la mia iniziativa e sono orgoglioso di aver dato un contributo ad un tema nevralgico per la Capitanata come la giustizia”, ha concluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Regione 'tiene in vita' l'ufficio del Giudice di Pace sul Gargano

FoggiaToday è in caricamento