Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Straniero truffato, agenti immobiliari foggiani rammaricati e indignati: "Noi danneggiati ci dissociamo da comportamenti fraudolenti"

La nota Federazione italiana agenti immobiliari professionali della provincia di Foggia: "Ci dissociamo da ogni comportamento fraudolento, che possa ledere l’immagine costruita spesso su decenni di lavoro e di formazione continua"

La notizia del 49enne nigeriano che ha sporto denuncia per truffa a un agente immobiliare è stata accolta con "Rammarico e sdegno" dalla Federazione italiana agenti immobiliari professionali della provincia di Foggia. "Certi di poter rappresentare il pensiero e l’operato di tutti i professionisti del settore che, ogni giorno, scendono in campo per tutelare ogni soggetto e ogni transazione immobiliare, che sia una semplice locazione o una delicata compravendita, ci dissociamo da ogni comportamento fraudolento, che possa ledere l’immagine degli agenti Immobiliari, costruita spesso su decenni di lavoro e di formazione continua", si legge in una nota. 

"Cogliamo questa, seppur spiacevolissima, vicenda per ribadire e sottolineare alcune indicazioni e accorgimenti da non sottovalutare quando ci si approccia a un agente immobiliare".

La Fiap consiglia innanzittutto di "verificare che l'agente sia regolarmente iscritto nella specifica sezione della Camera di Commercio, che possa esibire l’assicurazione professionale obbligatoria e se appartenente a una associazione di categoria, che dimostri la regolare iscrizione a mezzo di tesserino o altro segno distintivo specifico per l’anno corrente. 

"Inoltre, intendiamo ricordare che, in caso di avvio di trattativa, è sempre opportuno versare caparre e/o cauzioni, esclusivamente a mezzo assegni non trasferibili intestati alla parte proprietaria, diffidando e denunciando chi dovesse chiedere titoli a nome del “presunto” collega".

"Sarà nostra cura - concludono - intensificare e rafforzare ogni tipo di controllo interno alla nostra compagine federativa, utile a poter garantire ora e in futuro la trasparenza e la regolarità di legge di ogni attività di intermediazione, seguita dai nostri associati, rimanendo a disposizione di tutti, clienti e colleghi, per scongiurare altri episodi simili, che non possono che danneggiare la qualità del nostro operato quotidiano".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Straniero truffato, agenti immobiliari foggiani rammaricati e indignati: "Noi danneggiati ci dissociamo da comportamenti fraudolenti"

FoggiaToday è in caricamento