rotate-mobile
Attualità San Michele / Piazza XX Settembre

Sul Gargano ecco 'Sottosopra', il meeting nazionale dell'Anpis

Si terrà a Vieste-Pugnochiuso da sabato 11 a venerdì 17 settembre. Il presidente Antonio Lo Conte: "Siamo orgogliosi di poter presentare un progetto che ci ha visti impegnati in mesi di lavoro e che ha raccolto le adesioni e il patrocinio istituzionale di tanti Enti nonché di realtà associative che operano nell’ambito della salute e nel sociale"

Sarà presentata mercoledì 8 settembre alle 11 nella Sala Consiliare di Palazzo Dogana in piazza XX settembre a Foggia la XX edizione di “Sottosopra”, il meeting nazionale organizzato dal’Anpis – Associazione Nazionale per l’Inclusione Sociale – che si terrà a Vieste-Pugnochiuso da sabato 11 a venerdì 17 settembre.

All’incontro con gli organi di informazione prenderanno parte il presidente dell’Anpis Puglia, Antonio Lo Conte; il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta; il sindaco del Comune di Vieste, Giuseppe Nobiletti; l’assessore allo Sport del Comune di Vieste, Dario Carlino; l’assessore alle Diversabilità del Comune di Vieste, Grazia Maria Starace; il direttore generale dell’Asl di Foggia, Vito Piazzolla; il direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl di Foggia, Antonello Bellomo; il direttore del Dipartimento di Salute Mentale di Lucera-Troia-Foggia dell’Asl, Giuseppe Pillo; il presidente dell’Anpis nazionale, Mauro Nannini; il direttore generale del “Pugnochiuso-Marcegaglia”, Roberto Bellan; lo showman Stefano Bucci e la scrittrice e opinionista tv Vladirmir Luxuria (in videochiamata).

“Siamo orgogliosi di poter presentare un progetto che ci ha visti impegnati in mesi di lavoro e che ha raccolto le adesioni e il patrocinio istituzionale di tanti Enti nonché di realtà associative che operano nell’ambito della salute e nel sociale – commenta il presidente Anpis Puglia, Antonio Lo Conte – Prevenzione e promozione della salute sono i pilastri su cui abbiamo costruito le nostre pluriennali attività dedicate ai temi della salute mentale, del disagio giovanile e delle dipendenze, attraverso l’ausilio delle discipline sportive, implementate con attività culturali, teatrali e musicali, perseguendo quella che ci piace definire “utopia possibile”, per la quale donne e uomini in condizione di estrema fragilità, emarginati ed esclusi dai processi quotidiani che rendono la vita meravigliosa, possano avere gli stessi diritti, libertà ed opportunità che lo status di cittadino prevede, senza alcuna forma di discriminazione e disparità, contrastando la riduzione degli ambiti di autonomia e di autodeterminazione che li colpisce. Non a caso – prosegue Lo Conte - il 14 settembre abbiamo in programma un convegno sulla promozione della Salute attraverso le buone pratiche e lo sviluppo della rete territoriale. Il Covid e soprattutto le conseguenti restrizioni dei vari lockdown, hanno acuito una serie di problematiche legate alla qualità della vita delle persone di cui ci occupiamo. Parlarne all’interno di un ampio e articolato dibattito vuole essere il nostro contributo al confronto con le Istituzioni da cui possano generarsi soluzioni concrete e rapidamente attuabili per contrastare in maniera strutturata ed efficace, e non emergenziale, tutto ciò che riguarda la salute mentale delle persone”, conclude il presidente Anpis Puglia, Antonio Lo Conte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sul Gargano ecco 'Sottosopra', il meeting nazionale dell'Anpis

FoggiaToday è in caricamento