Attualità

"Degna sepoltura" a Nonno Libero: una vita ai margini e senza identità, oggi lo piange tutta Foggia

Nonno Libero verrà sepolto a Foggia. E' deceduto presso Villa Mele, residenza socio-sanitaria di Rodi Garganico. Il commento di Franco Landella e dell'assessore Raffaella Vacca

Nonno Libero, foto Voce di Foggia

Verrà sepolto oggi nel cimitero di Foggia 'Nonno Libero', il simbolo dei senzatetto del Comune di Foggia morto ieri mattina in una residenza socio-sanitaria assistenziale di Rodi Garganico individuata dall'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Foggia, Raffaella Vacca, dove era stato trasferito nel dicembre 2019. Prima di trasferirsi a Villa Mele a Rodi Garganico, Nonno Libero aveva subito un'operazione al femore presso il policlinico Riuniti di Foggia.

"Nonostante la sua diffidenza iniziale, Nonno Libero da qualche tempo era ospite di una struttura adeguata in cui potessero prendersi cura di lui. Abbiamo preso a cuore la sua situazione attribuendogli un'identità anche se non parlava quasi mai del suo passato" il ricordo di Vacca.

"Era una persona mite, affabile e cordiale, libera da qualsiasi pregiudizio ma poco incline a rivelare la sua identità che probabilmente ha voluto dimenticare di proposito. Dopo esserci presi cura di lui, il Comune di Foggia gli assicurerà anche una degna sepoltura nella giornata di domani" il cordoglio del sindaco di Foggia.

Centinaia i messaggi di cordoglio sui social. Nell'immaginario collettivo Nonno Libero era la solitudine, la vita ai margini e altrove, in quel mondo che immaginiamo di conoscere ma che in realtà non abbiamo nemmeno mai provato a sfiorare. Nonno Libero, silenzioso ma dal sorriso contagioso, è stato il simbolo della lotta per i senzatetto del capoluogo dauno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Degna sepoltura" a Nonno Libero: una vita ai margini e senza identità, oggi lo piange tutta Foggia

FoggiaToday è in caricamento