Calamità naturali, a San Marco in Lamis arriva la segnaletica: indicazioni su aree di attesa e primo intervento

Il consigliere comunale Luigi Tricarico: "La tipologia e la cartellonistica di Protezione Civile sul territorio comunale di San Marco in Lamis, risulta essere la prima, nei comuni della Provincia di Foggia"

La segnaletica in un punto della città

A San Marco in Lamis sono iniziati i lavori di installazione della segnaletica che indica le aree di attesa e le aree di primo intervento (in caso di calamità naturali) indicate nel Piano Comunale di Protezione Civile.

"Considerata la particolarità del nostro territorio, sia sotto l'aspetto idrogeologico, sismico e boschivo con alto rischio di incendi, per avere un territorio sempre più sicuro, il lavoro è ancora lungo e tortuoso" spiega il consigliere comunale di maggioranza Luigi Tricarico: "Difatti, la tipologia e la cartellonistica di Protezione Civile sul territorio comunale di San Marco in Lamis, risulta essere la prima, nei comuni della Provincia di Foggia. Nel dettaglio, si è deciso di puntare sull'informazione, prevedendo una segnaletica che indica attraverso i cartelli verdi le aree di attesa (punto di raccolta dei cittadini sul luogo dove recarsi con urgenza al momento di un allerta o nella fase in cui un evento calamitoso si sia verificato)".

"Lo scopo infatti è quello di indirizzare la popolazione in aree dove potrà essere tempestivamente assistita dalle strutture di protezione civile al fine di evitare situazioni confuse conseguenti a comportamenti errati che possano creare difficoltà alle strutture preposte al soccorso. Tali aree sono individuate da apposita cartellonistica per far fronte a qualsiasi emergenza di carattere naturale e di eventi eccezionali" dichiara il consigliere comunale delegato alla Protezione Civile, che aggiunge: "La segnaletica ndividua le aree già previste dal Piano Comunale di Protezione Civile del Comune di San Marco in Lamis approvato con delibera di Consiglio comunale".

Luigi Tricarico conclude: "Il prossimo impegno a breve termine, sarà quello di presenta il Piano Comunale di Protezione Civile con un incontro pubblico, insieme al Gruppo Comunale Volontari e alle Associazioni di Protezione Civile che molto fanno per il nostro territorio e alle quali va il mio particolare ringraziamento"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento