Attualità

Sede distaccata della Dda di Bari a Foggia, question-time dell’on. Carla Giuliano in commissione Giustizia

"Considerata l’emergenza nazionale della criminalità organizzata foggiana, si chiede se il Ministero interrogato stia valutando, con l’urgenza del caso, l’immediata istituzione di una Sede distaccata della DDA di Bari a Foggia”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Il lungo e pregnante impegno dell’on. Carla Giuliano, parlamentare del Movimento 5 Stelle, per la lotta alla criminalità organizzata in Capitanata si arricchisce di un nuovo passaggio fondamentale.

"Considerata l’emergenza nazionale della criminalità organizzata foggiana, si chiede se il Ministero interrogato stia valutando, con l’urgenza del caso, l’immediata istituzione di una Sede distaccata della DDA di Bari a Foggia”. Questo il passaggio conclusivo del question-time che il 22 settembre scorso l’on. Carla Giuliano, deputata del M5S di San Severo, ha rivolto al Ministro della Giustizia, in commissione, chiedendo l’istituzione urgente della sede distaccata della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari a Foggia. Queste sono le azioni e le proposte di legge concrete portate avanti da tempo dall’on. Carla Giuliano che si contrappongono agli sterili slogan di altre forze politiche. La parlamentare del M5S di San Severo ha così aggiunto un altro importante tassello al suo impegno per la legalità in Capitanata: prima come Vicepresidente dell’intergruppo parlamentare per la riforma della geografia giudiziaria (attività culminata con la proposta di legge presentata a dicembre 2020 per la riapertura delle sedi giudiziarie soppresse anche in provincia di Foggia); poi ottenendo il finanziamento di 70 milioni di euro per la realizzazione della 'Cittadella Giudiziaria' nel capoluogo dauno; quindi, ad agosto 2021 con la presentazione della proposta di legge per l’istituzione a Foggia delle sedi distaccate della Corte d’Appello, della Corte d’assise d’Appello, del Tribunale per i Minorenni e della DDA. Infine, l’ultimo question-time per chiedere con urgenza l’istituzione a Foggia della sede distaccata della DDA di Bari.

“L’aggressività e la diffusione della criminalità organizzata in tutti i gangli vitali della Capitanata sono tali da farla considerare uno degli acerrimi nemici dello Stato e della legalità, come hanno riconosciuto anche il Procuratore Nazionale Antimafia De Raho ed il nuovo capo delle DDA di Bari Roberto Rossi. Pertanto, è necessario rafforzare la presenza dello Stato sul territorio con ogni strumento legislativo disponibile. Il senso del question-time che ho presentato in Commissione Giustizia è quello di velocizzare al massimo le procedure per l’istituzione della sede distaccata dalla DDA di Bari a Foggia”, conclude l’on. Giuliano.

A seguire il testo del question-time: "Al Ministro della giustizia - Per sapere - premesso che: la Provincia di Foggia è funestata dalla presenza di una criminalità organizzata violenta e pervasiva, riconosciuta come emergenza nazionale; ne sono prova lo scioglimento per infiltrazioni mafiose dei comuni di Monte Sant’Angelo, Mattinata, Cerignola, Manfredonia e, recentemente, del Comune di Foggia, nonché i plurimi attentati dinamitardi e gli omicidi di stampo mafioso che stanno insanguinando il territorio foggiano; nella sola città di San Severo, il 12 luglio scorso, durante i festeggiamenti per il trionfo della nostra nazionale di calcio agli europei, è stato perpetrato l’ennesimo omicidio di mafia, con l’uccisione, per strada e tra la folla di un pregiudicato ed il ferimento del nipotino della vittima di solo 6 anni, tutt’oggi in gravissime condizioni; il 14 agosto scorso, sempre a San Severo, si è consumato per strada un altro omicidio, con il ferimento di due persone, tra cui ancora una volta un bambino, di appena 12 anni; il Procuratore Nazionale Antimafia De Raho ha recentemente definito la Mafia Foggiana il primo nemico dello Stato; ugualmente il dott. Rossi, nuovo capo della DDA di Bari, ha dichiarato che la mafia foggiana resta in cima all’elenco delle emergenze, ritenendo intollerabile che sia stato ucciso un uomo e paralizzato un bambino durante la festa degli Europei; il perpetrarsi di episodi gravissimi, nonostante l’incessante lavoro di Magistratura e Forze di Polizia, impone di intervenire urgentemente con strumenti di contrasto alla criminalità organizzata più incisivi; la Provincia di Foggia, tra le più vaste d’Italia, non ha la Corte d’Appello; infatti la DDA è attualmente sita a Bari, città che dista circa 150 km da Foggia e più di tre ore di auto dal Gargano; i PM baresi addetti al territorio foggiano sono costituiti in un pool, che se fisicamente presente presso il Palazzo di Giustizia di Foggia, anche come sede distaccata delle DDA di Bari, lavorerebbe ancor più proficuamente; vi sono proposte di legge del Movimento 5 stelle per l’istituzione a Foggia della sezione distaccata della Corte d’Appello e della DDA di Bari, la riattivazione di presidi giudiziari in Provincia, nonché un finanziamento per realizzazione della cittadella giudiziaria di Foggia, ma i tempi non potranno essere brevi; considerata l’emergenza nazionale della criminalità organizzata foggiana, si chiede se il Ministero interrogato stia valutando, con l’urgenza del caso, l’immediata istituzione di una Sede distaccata della DDA di Bari a Foggia".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sede distaccata della Dda di Bari a Foggia, question-time dell’on. Carla Giuliano in commissione Giustizia

FoggiaToday è in caricamento