Scuole in Puglia restano chiuse. Sindacati sul piede di guerra a Emiliano: "Applichi Dpcm"

L'Ufficio Scolastico Regionale ha già accolto la richiesta di convocazione, mancano all'appello il governatore e gli assessori invitati subito dopo la firma dell'ultimo decreto, per consentire alle istituzioni scolastiche di organizzarsi

I sindacati della scuola considerano urgentissima la convocazione di un tavolo regionale per consentire l'applicazione del Dpcm del 4 novembre anche in Puglia e permettere alle istituzioni scolastiche di adeguarsi già da domani e di "operare con serenità e nel rispetto di norme chiare e distinte".

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams, ieri, appena firmato il decreto del presidente del Consiglio dei ministri, aveva inoltrato la richiesta di incontro al direttore generale Usr Anna Cammalleri, al Governatore Michele Emiliano, all'assessore alla Pubblica Istruzione Sebastiano Leo e all'assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco. Oggi l'Ufficio Scolastico Regionale l'ha accolta convocando la riunione oggi stesso.

È partita, dunque, una nuova richiesta alla Regione per sollecitarla ad aderire ad horas alla convocazione. In caso di mancato accoglimento, le organizzazioni sindacali annunciano che "adotteranno tutte le misure di mobilitazione che riterranno più adeguate per il ripristino di corrette relazioni sindacali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento