menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle visite

Una delle visite

Dalla materna alle superiori: la polizia torna a scuola per diffondere la cultura della legalità

Il cambiamento culturale per aspirare ad una collettività partecipe del sistema sicurezza, passa attraverso la diffusione, tra i giovani e i giovanissimi del concetto che la polizia è figura fiduciaria e di riferimento 

La Polizia di Stato entra nelle scuole di ogni ordine e grado. Lo scorso 18 maggio, gli agenti del Commissariato di San Severo hanno fatto visita ai bambini di una scuola materna di Torremaggiore, Scuola dell’Infanzia 2° Circolo Didattico “E. Ricci”.

Su richiesta dell’insegnante responsabile del “progetto dell’educazione alla legalità e alla cittadinanza”, la polizia ha voluto partecipare in modo attivo e visivo al  programma, dando così concretezza al progetto di vicinanza ai cittadini; il cambiamento culturale così fortemente sentito, per aspirare ad una collettività partecipe del sistema sicurezza, passa attraverso la diffusione, tra i giovani e i giovanissimi del concetto che la Polizia di Stato è presente come figura fiduciaria e di riferimento

Nella stessa giornata alunni dell’Istituto “Pitagora College” e gli studenti dell’Istituto "Blaise Pascal" di Foggia sono stati ricevuti, insieme agli insegnanti accompagnatori, in questura: nel corso della visita presso gli Uffici delle Volanti, gli studenti hanno visto la Sala Operativa, mentre presso la Divisione Anticrimine hanno visitato il gabinetto di Polizia Scientifica. Infine, gli studenti hanno assistito alla proiezione del video istituzionale della nuova App YOUPOL. L’applicazione scaricabile direttamente su smartphone da Apple Store e Play Store, ha lo scopo di rendere partecipi i giovani, tramite l’invio di segnalazioni alla Sala Operativa, al miglioramento della vivibilità del territorio.

polizia e bambini-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento