Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Il sorriso di Roberta, gli indumenti femminili rossi e i versi di Benigni: "State attenti, Dio conta le lacrime di una donna"

Uno striscione affisso alle pareti di piazza Municipio, a terra un lenzuolo con sopra gli indumenti rossi e il ricordo di Roberta Perillo e di tutte le donne vittime di violenza e femminicidio dell'associazione San Severo Siamo Noi

"Se devi amare una donna fallo forte ma non con la forza". Nel ricordo di Roberta Perillo, la donna 32enne uccisa dal fidanzato l'11 luglio 2019 al secondo piano di una palazzina di via Rodi a San Severo, questa mattina i ragazzi dell'associazione 'San Severo siamo noi', le hanno reso omaggio nella piazza principale della città dell'Alto Tavoliere davanti al municipio.

"Facciamo sentire il grido di quelle donne che hanno pagato il loro sacrificio perdendo la propria vita a causa di quegli uomini che dicevano di amarle. La donna va ricordata tutti i giorni, va valorizzata ogni giorno. La donna è l'ossigeno dell'uomo, non va toccata nemmeno con una rosa".

Uno striscione affisso alle pareti di piazza Municipio e a terra un lenzuolo con sopra gli indumenti rossi nei pressi di una panchina. Sullo sfondo, nel ricordo di tutte le donne vittime di violenza e femminicidio, gli organizzatori hanno ripreso il testo di una poesia di Roberto Benigni,

"State molto attenti a far piangere una donna perché Dio conta le sue lacrime. La donna è uscita dalla costola dell'uomo, non dai piedi perché dovesse essere calpestata, né dalla testa perché dovesse essere superiore, ma dal fianco per essere uguale. Un po' più in basso del braccio per essere protetta, dal lato del cuore per essere amata".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sorriso di Roberta, gli indumenti femminili rossi e i versi di Benigni: "State attenti, Dio conta le lacrime di una donna"

FoggiaToday è in caricamento