Dopo la bufera riapre il 'Palmisano': il futuro del centro punto di riferimento degli "anziani soli" nelle mani di Rubino

Questa mattina nei locali dell'assessorato alle Politiche Sociali e della Famiglia, l'assessore Vacca e Rubino hanno sottoscritto il verbale di avvio del servizio con contestuale consegna delle chiavi della struttura.

Riapertura del centro Palmisano di Foggia

Dopo le "anomalie e gli affidamenti sospetti"il successivo blocco delle attività, vicenda denunciata da FoggiaToday, riapre il centro sociale polivalente 'Palmisano'. A gestirlo sarà il presidente del Consorzio Opus, Carlo Rubino. Questa mattina nei locali dell'assessorato alle Politiche Sociali e della Famiglia, l'assessore Vacca e Rubino hanno sottoscritto il verbale di avvio del servizio con contestuale consegna delle chiavi della struttura.

Tra non molto - fanno sapere dal Comune di Foggia - si darà avvio alle attività laboratoriali previste dal capitolato speciale d’appalto e dalla proposta tecnica predisposta dal consorzio che prevede laboratori teatrali, laboratori di canto e laboratori di attività manuali (decoupage, realizzazione oggetti in terracotta, piatti e vasellame, pitture su oggetti di vetro), attività sulla memoria storica locale e delle tradizioni culinarie, corsi di ginnastica dolce, yoga, ginnastica per la terza età, corsi di ballo, ascolto di musica con guida all’ascolto e musicoterapia, attività culturali (seminari riguardanti le problematiche della terza età, riscoperte e pubblicazione di storie, pubblicazione di memorie in collaborazione con le scuole), attività del tempo libero (gite, visite guidate, lettura, sala giochi). Inoltre saranno svolte attività formative con l’organizzazione di corsi di formazione di primo soccorso, di sartoria, informatica, cucina e lingue straniere. A breve saranno indicate le sedi dove sarà possibile presentare domanda di iscrizione-

“Il centro polivalente ha l’obiettivo di favorire la socializzazione e l’inclusione sociale – spiega il sindaco di Foggia, Franco Landella –, oltre a favorire la promozione della salute valorizzando le capacità dei soggetti che frequenteranno la struttura. Abbiamo fatto tutto il necessario per cercare di riaprire il prima possibile una struttura che nel corso degli anni è diventata punto di riferimento per molte persone anziane, alcune delle quali vivono sole e che trovano conforto proprio nelle attività di socializzazione del centro”. 

“Ho raccolto quello che mi è sembrato un sincero appello – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Raffaella Vacca –, rivolto da alcuni anziani che vivono nella nostra città di riaprire il centro polivalente “Palmisano” quale opportunità di incontro e socializzazione per quelle persone che, per ragioni di età, vivendo ormai fuori dal mondo del lavoro e spesso privi di un supporto nella famiglia, manifestano un maggiore bisogno di non perdere il contatto sociale con il mondo circostante e desiderano impegnare il tempo libero per se stessi e per gli altri; in definitiva l’obiettivo è quello di vivere una terza età in modo possibilmente leggero, allegro, ma anche utile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento