L'Agenzia regionale di Protezione Civile è realtà: la Giunta approva il disegno di legge

L'Agenzia svolgerà funzioni di supporto nella gestione e funzionamento delle centrale unica di risposta del Numero unico europeo di emergenza, e nella realizzazione delle misure dirette ad aumentare il livello di messa in sicurezza della cittadinanza

La Giunta regionale ha approvato oggi – su proposta del presidente Emiliano e dell’assessore Antonio Nunziante - lo schema di disegno di legge per l’attivazione dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile (Arpro).

Il sistema regionale di protezione civile continua a trovare i suoi riferimenti di programmazione, coordinamento, guida ed indirizzo nella struttura regionale, in primis nel presidente della Giunta Regionale, ma così come già avvenuto in altre regioni, al fine di potenziare il sistema regionale, la Regione vuole dotarsi di un efficace supporto operativo, con l’istituzione di un soggetto agile e snello, con la strutturazione giuridica propria di un’Agenzia, che in qualità di ente strumentale della Regione, svolga funzioni di supporto operativo alla sezione regionale di protezione civile: nella gestione ed il funzionamento della centrale unica di risposta del numero unico europeo di emergenza 112; nella realizzazione delle misure dirette ad aumentare il livello di messa in sicurezza della cittadinanza in collaborazione con le istituzioni pubbliche dei settori giustizia e sicurezza nel pieno rispetto delle normative vigenti e delle prerogative che l’ordinamento giuridico attribuisce alle amministrazioni dello Stato.

A queste funzioni devono correlarsi tutte quelle attività operative aventi carattere di urgenza ed indifferibilità rivenienti dalla gestione delle politiche per le migrazioni, in termini di accoglienza, assistenza socio-sanitaria, integrazione e formazione, riferite alla competenza della sezione regionale sicurezza del cittadino, Politiche per le migrazioni e antimafia sociale, istituita ed operante presso la presidenza della Giunta regionale.

L’agenzia regionale si costituirà così in una struttura strumentale e provvederà, nel rispetto degli indirizzi generali formulati dalla Regione e ferme restando le competenze e funzioni delle strutture regionali competenti in materia di protezione civile e sicurezza del cittadino e politiche per le migrazioni, a fornire supporto operativo nelle relative attività regionali, aventi carattere di urgenza ed indifferibilità.

L’agenzia persegue quali proprie finalità istituzionali le attività della Regione in materia di protezione civile, gestione del numero unico europeo di emergenza-112, sicurezza del cittadino e politiche per le migrazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’agenzia, secondo specifiche direttive impartite dalla Giunta regionale, svolge in particolare i seguenti compiti: supporto nella gestione ed il funzionamento della centrale unica di risposta del numero unico europeo di emergenza - 112 di cui alla direttiva comunitaria 91/396/CEE; contribuire alla realizzazione delle misure dirette ad aumentare il livello di messa in sicurezza della cittadinanza in collaborazione con le istituzioni pubbliche dei settori giustizia e sicurezza nel pieno rispetto delle normative vigenti e delle prerogative che l’ordinamento giuridico attribuisce alle amministrazioni dello Stato. Sono organi dell’agenzia: il presidente; il comitato di indirizzo; il collegio dei revisori contabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • 25 infermieri contagiati, "un vero e proprio bollettino di guerra". L'ultimo caso registrato a Foggia due giorni fa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento