"Non mollare". In migliaia fanno il tifo per Rocco Augelli e donano 150mila euro. "È debole ma continua a lottare"

Manca poco all'obiettivo dei 200mila euro. Il bomber di San Giovanni Rotondo si è sottoposto alla prima seduta della nuova terapia in Germania che sarà finanziata proprio dalla raccolta fondi

Il salvadanaio si riempie col passare delle ore e dopo meno di due settimane per Rocco Augelli sono stati raccolti quasi 150mila euro sulla piattaforma GoFundMe. I donatori sono 3.800. Ci sono intere squadre come l'Isernia Calcio e il Barletta e società come l'Atletica Padre Pio che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza al bomber di San Giovanni Rotondo che giocava nell'Eccellenza e che oggi lotta contro una forma rarissima di tumore cerebrale. L'Asd San Marco, dove Rocco è allenatore in seconda, ha organizzato due amichevoli e raccoglierà fondi.

Sono migliaia i messaggi di incoraggiamento e affetto. "Non mollare", ripetono praticamente in coro. Si è messa in modo la grande macchina della solidarietà che ha valicato i confini. Rocco e Carmela, la sua compagna che gli sta sempre accanto e che aggiorna tutti sulle sue condizioni, ieri sono tornati in Italia dalla Germania, dove si è sottoposto alla prima seduta di una nuova terapia basata sull'iniezione di virus oncolitici direttamente vicino alla sede del tumore. La raccolta fondi serve a sostenere i costi di questa cura, l'unica che potrebbe aiutarlo, e delle terapia integrate. Tra un mese Rocco dovrà tornare in Germania per un'altra iniezione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Rocco é debole fisicamente, molto stanco anche da questi viaggi lunghi, costantemente provato dai sintomi della malattia ma nonostante questo continua a lottare - scrive Carmela nel suo aggiornamento - Si preoccupa di farci stare bene, di farci ridere e di alleviare le nostre tristezze che legge stampate nei nostri occhi. Noi lo ripetiamo sempre che solo lui può affrontare questa salita con una tale leggerezza. Passa pochissimo tempo al telefono ma noi lo teniamo costantemente aggiornato su tutte le vostre straordinarie iniziative e le vostre manifestazioni d'affetto, che gli danno una motivazione in più per continuare a combattere, non solo per noi vicini, ma anche per tutte le persone che stanno facendo il tifo per lui".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento