Bruciano le baracche del Gran Ghetto. Scatta la gara di solidarietà: "400 persone hanno perso tutto. Servono cibo, abiti e coperte"

La Flai Cgil promotrice di una raccolta di cibo, abiti e coperte. La scorsa notte, un grosso incendio ha distrutto numerose baracche nel Gran Ghetto. Il rogo ha distrutto tutto ciò che i migranti, per lo più africani, possedevano

Le immagini del Gran Ghetto dopo il rogo

“Circa 400 persone hanno perso tutto. Vi preghiamo di darci una mano e attivarci per la raccolta dei beni di prima necessità: abiti, coperte e cibo”. Questo l'appello lanciato dalla Flai Cgil, che ha organizzato una raccolta presso la sede del sindacato, in via della Repubblica, a Foggia, al civico 68. 

'Gran Ghetto', quel che resta dopo le fiamme: recuperate bombole a gas tra le lamiere fumanti

Come noto, la scorsa notte, un grosso incendio ha distrutto numerose baracche nel Gran Ghetto dei migranti che sorge nei campi tra San Severo e Rignano Garganico. Una donna è rimasta ustionata dalle fiamme. Il rogo ha distrutto tutto ciò che i migranti, per lo più africani, possedevano. L'appello del sindacato: "Aiutateci!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento