Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità

Oltre 'Puoi', verso un modello più evoluto di misure e servizi in rete

Martedì 28 marzo dalle 9 alle 13 presso la Biblioteca “La Magna Capitana” in Viale Michelangelo, 1 a Foggia

Occupabilità e integrazione socio-lavorativa dei cittadini migranti vulnerabili, con il coinvolgimento dei diversi soggetti che operano a livello territoriale: è questo il tema dell’incontro che si svolgerà martedì 28 marzo presso la biblioteca provinciale Magna Capitana, previsto nell’ambito delle attività del progetto Puoi-rifinanziamento (Fse Pon Inclusione), promosso dalla direzione generale dell’Immigrazione e delle politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e attuato da Anpal Servizi S.p.A.

L’appuntamento proposto ha l’obiettivo di condividere l’esperienza realizzata dal progetto e di riflettere, con i diversi attori coinvolti nei processi di inserimento sociale e lavorativo dei migranti vulnerabili, sulle esperienze realizzate e su possibili azioni di miglioramento, in un’ottica di collaborazione e cooperazione tra servizi pubblici e privati per la costruzione di una governance sempre più attenta agli scenari attuali.

Il Progetto 'Puoi -  Protezione Unita a Obiettivo Integrazione-Percorsi di inserimento socio-lavorativo per migranti regolari - ha l’obiettivo di promuovere percorsi integrati di inserimento socio-lavorativo, in servizi e misure, per titolari di protezione internazionale e umanitaria, titolari di permesso di soggiorno rilasciato in casi speciali, titolari di permesso di soggiorno per protezione speciale e per cittadini stranieri entrati in Italia come minori non accompagnati, regolarmente soggiornanti in Italia, inoccupati o disoccupati.

Secondo un modello di intervento già sperimentato con successo, i percorsi si basano sullo strumento della “dote individuale”, che consente la costruzione di Piani di Azione Individuali, l’erogazione di servizi specialistici di orientamento, valorizzazione e sviluppo delle competenze e accompagnamento alla ricerca di un lavoro e l’offerta di tirocini della durata di 6 mesi.

Ogni dote vale 5.940 euro, per pagare i servizi dell’operatore del mercato del lavoro, l’indennità del tirocinante e un contributo per il tutoraggio dell’azienda.