rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità San Giovanni Rotondo

Parte da San Giovanni Rotondo con aiuti umanitari, ritorna dopo 48 ore con 40 rifugiati ucraini

L'impresa è stata organizzata da Confartigianato Foggia e guidata dall’associazione di Avezzano 'Il sogno dei Bambini onlus’,  con la collaborazione della società ‘Fini Viaggi’, che ha messo a disposizione pullman e derrate alimentari

Partito due giorni fa da San Giovanni Rotondo un pullman di aiuti umanitari per l’Ucraina. Il mezzo, dopo aver attraversato Italia, Austria, Ungheria e Slovacchia, ha raggiunto ieri Korczowa, città al valico di frontiera terrestre tra Ucraina e Polonia. La missione umanitaria è stata organizzata da Confartigianato Foggia e guidata dall’associazione di Avezzano 'Il sogno dei Bambini onlus’,  con la collaborazione della società ‘Fini Viaggi’, che ha messo a disposizione pullman e derrate alimentari. "Ringrazio tutti gli imprenditori per il supporto, in primis economico, che hanno subito dimostrato”, ha spiegato Vincenzo Simeone, presidente provinciale di Confartigianato.

"Un grazie particolare  a Luigi Fini della ‘Fini Viaggi’, alla presidentessa Margherita Saracino dell’associazione ‘Il sogno dei bambini Onlus’, che ha curato la parte amministrativa, e infine al Gruppo Sarni che nel viaggio di ritorno ha offerto il vitto nei suoi punti ristoro sulla A14“, ha concluso Simeone. “Come sempre, la Capitanata nelle difficoltà si riscopre generosa e solidale, ancor più in un momento di grande tensione internazionale”. 

Dopo 48 ore ininterrotte di viaggio, stamattina il pullman ha portato in Italia circa 40 profughi (che saranno ospitati in due strutture abruzzesi) e a breve Confartigianato Foggia darà il via ad un altro viaggio di solidarietà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte da San Giovanni Rotondo con aiuti umanitari, ritorna dopo 48 ore con 40 rifugiati ucraini

FoggiaToday è in caricamento