Più di 1000 positivi ricoverati e 100 in terapia intensiva. I medici vogliono la Puglia zona rossa: "Evitiamo altri morti"

Ieri Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei medici di Bari e della Federazione nazionale degli Omceo, aveva lanciato l'appello alla Regione per trasformare la Puglia da zona arancione a zona rossa.

FOTO DI REPERTORIO

Nicola Gaballo, referente Emergenza Urgenza della Fimmg Puglia fa suo l’appello alla Regione ad adottare misure più restrittive, lanciato ieri da Filippo Anelli, presidente dell’Ordine dei medici di Bari e della Federazione nazionale degli Omceo  “Il virus continua a diffondersi a una velocità preoccupante in Puglia. L’assessore Lopalco chieda subito al governo di rendere la Puglia regione rossa”.

“Le chiamate continuano ad arrivare e i mezzi di emergenza non ce la fanno a stare dietro a tutte. I casi Covid sono in costante aumento e noi veniamo coinvolti anche nei trasporti secondari, di ospedale in ospedale, in cui potrebbero invece essere impiegati mezzi dedicati”.

E ancora, sottolinea Gaballo, "il risultato è che il 118 non riesce più già oggi a coprire le emergenze di altro genere. Un aspetto che si traduce in vite umane: ad esempio, la mortalità per infarto si è triplicata durante la prima ondata di Covid e uno dei fattori è stato proprio l’accesso tardivo al pronto soccorso"

Per questo, conclude, “la Regione stili subito protocolli per definire il trasporto e la gestione dei pazienti positivi. Servono regole e percorsi certi, in modo da velocizzare i tempi e impiegare al meglio le risorse dedicate all’emergenza, che in questa fase sono preziosissime".

Nell'ultima settimana, tra il 9 e il 15 novembre, ci sono stati 8.737 nuovi casi, con un incremento giornaliero medio di 1.248, contro i 7.075 nuovi casi e una media giornaliera di 1011 della settimana precedente. 

I ricoverati in Puglia sono 1447, in terapia intensiva sono più di 110.

Le restrizioni adottate non riescono ad arginare la diffusione del virus. Con questi ritmi di crescita rischiamo il collasso del sistema. Urge adottare subito misure più restrittive” le conclusioni di Anelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Blitz antidroga nell'alto Tavoliere: una dozzina di arresti e perquisizioni nell'operazione 'Jolly'

Torna su
FoggiaToday è in caricamento