menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contagiosità in aumento e soglia critica a un passo, la Puglia rischia il ritorno in zona arancione

Dipenderà molto dall'indice rt di contagio, fermo allo 0.95% e dai 21 indicatori, oltre all'occupazione dei posti letto nelle terapia intensive

Tra giovedì e venerdì la Puglia saprà se da lunedì 8 marzo la regione resterà in zona gialla oppure passerà in fascia arancione. 

L'aumento dei contagi - "importante e valutabile tra il 20% e il 25% a seconda delle province" secondo quanto affermato da Lopalco a Radionorba Notizie - e l'incremento del tasso di positività registrati negli ultimi giorni, non comporta automaticamente un peggioramento delle restrizioni.  "Non sappiamo però quanto dipenda esattamente dalle varianti. Quel che è certo è che in Puglia sta prendendo piede la cosiddetta variante inglese, che si accompagna a un aumento della contagiosità piuttosto importante" ha aggiunto l'epidemiologo e assessore regionale alla Sanità.

Dipenderà molto dall'indice rt di contagio, fermo allo 0.95% e dai 21 indicatori, oltre all'occupazione dei posti letto nelle terapia intensive. 

La Puglia è appena sotto la soglia critica del 30%, vale a dire al 29%, rispetto alla media nazionale che rispetto al 27 febbraio è salito di un punto ed è ferma al 25%.  Attualmente nei reparti di terapia intensiva sono ricoverati 163 pazienti covid. Ieri 17 nuovi ingressi ma una percentuale di posti letto occupati di -2,4% rispetto al 2 marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento