Il grande successo di "Riutilizzami", il progetto laboratorio contro lo spreco alimentare con i ragazzi disabili

Il progetto, finanziato dal 5Xmille annualità 2016 “Il contrasto alla povertà come risorsa quotidiana”, ha coinvolto giovanissimi con disabilità. La scoperta sensoriale del laboratorio esperienziale ha permesso di cucinare, divertendosi, diverse materie prime di recupero

Concluso il terzo e ultimo appuntamento di lotta allo spreco alimentare delle Acli provinciali di Foggia presso l’istituto secondario superiore IISS “O. Notarangelo - G. Rosati”. Il progetto, finanziato dal 5Xmille annualità 2016 “Il contrasto alla povertà come risorsa quotidiana”, ha coinvolto giovanissimi con disabilità. La scoperta sensoriale del laboratorio esperienziale ha permesso di cucinare, divertendosi, diverse materie prime di recupero disponibili grazie allo sponsor Azienda agricola Ciuffreda di Giuseppe Ciuffreda.

La responsabilizzazione dei giovani agli stili di vita sostenibili è frutto di un impegno all’informazione-formazione delle Acli di Capitanata.

La parte teorica e laboratoriale è a cura di Mimma Pipoli, Maria Rosaria Marasco e Giuseppe Marrone. La Presidente provinciale delle Acli, Valentina Scala, dichiara che “la strada percorsa è quella giusta per parlare ai giovani con impegno di responsabilità verso se stessi, la società e l’ambiente attraverso la scelta di percorrere stili di vita sostenibili ed eticamente orientati”.

La Dirigente dell’Istituto “Notarangelo-Rosati”, Irene Sasso, ha accolto con entusiasmo l’idea progettuale in quanto ritiene che costituisca un punto di partenza per obiettivi ambiziosi: far acquisire ai ragazzi la consapevolezza del concetto di “spreco” e delle sue molteplici conseguenze; far maturare in essi l’idea che ciascuno possa contribuire alla salvezza della nostra Terra, con uno stile di vita più attento, e che ciò costituisca un dovere morale rispetto a chi non dispone di risorse adeguate.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

Torna su
FoggiaToday è in caricamento