Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Capitanata di sangue, 16 braccianti morti. La ricetta del Premier Conte: "Lavoro e dignità"

Lavoro e dignità, “sono due concetti che si distinguono ma costituiscono un binomio inscindibile”. Così il premier Giuseppe Conte al termine dell’incontro svoltosi in Prefettura con una delegazione di migranti. “Non si può pensare al lavoro senza che siano assicurate quelle condizioni che garantiscano la tutela della dignità del lavoro”.

 

All’indomani del tragico incidente stradale in cui hanno perso la vita dodici braccianti agricoli africani e tre giorni dopo la tragedia “dei pomodori’ in cui sono decedute quattro persone, per il presidente del Consiglio dei Ministri i due incidenti stradali “non possono essere considerati fatti occasionali”, perché, ha spiegato “c’è qualcosa di più e sono qui per approfondire”

Si riparta dalla legge 199 del 2016, ma “dobbiamo capire perché quella legge non ha prodotto gli effetti sperati” spiega il premier di Volturara Appula. Due le strade indicate da Conte: quella che prevede l’incentivo agli imprenditori agricoli affinché siano, anch’essi incentivati “a rinunciare a un po' di lucro per favorire condizioni lavorative nel massimo del rispetto della dignità delle persone”

L’altra è la strada della prevenzione e della rete del lavoro agricolo di qualità: “I pugliesi hanno un grande cuore”

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento