rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità Torremaggiore

Osvaldo Supino lascia l'ospedale: "E' stato brutto, ho vissuto un momento no"

Esponente della comunità Lgbt e vincitore nel 2022 del premio 'Rivelazione pop internazionale dell'anno' ai Latino Music Chicago Award, il cantante ha raccontato la sua esperienza

Il peggio è passato. Osvaldo Supino, l’artista italiano indipendente di Torremaggiore più premiato e riconosciuto all’estero, che detiene il record di italiano con più nomination ai Bt Digital Music Awards in Uk e unico vincitore di 2 Laiffa Awards a Los Angeles, Nickeclip Awards, Unicef Award, nella giornata di ieri è stato dimesso dall'ospedale Niguarda di Milano. E' stato lui stesso a comunicarlo sui suoi profili social. 

Esponente della comunità Lgbt e vincitore nel 2022 del premio 'Rivelazione pop internazionale dell'anno' ai Latino Music Chicago Award, il cantante ha raccontato la sua esperienza:

"E’ successo che ho vissuto un momento, uno di quelli che ti cambiano, che ti fanno paura, in cui hai bisogno di aiuto e non lo chiedi. E io non l‘ho chiesto. Ma in quei minuti, per un caso del destino, davvero un caso del destino, sono stato fortunato e qualcuno si è preso cura di me. E’ stato brutto, inaspettato e molto preoccupante per me e le persone a me care. Non è stato un calo di pressione e non è stato neanche ciò che tanti altri hanno scritto e detto"

Supino chiede tempo per metabolizzare e trovare un modo di utilizzare le informazioni e quello che ho vissuto in maniera costruttiva. "Spero vi basti sapere che sto meglio. Avrò sicuramente bisogno di tempo e con molta probabilità per un po’ le mie giornate tipicamente caotiche e strapiene di impegni, dovranno per forza di cose rallentare. Questo non significa che non farò più musica, anzi, se c’è una sicurezza ad ora è proprio questa. Sono qui per questo".

Il torremaggiorese conclude: "Mi sento un po’ come una pagina bianca.. non so spiegarvi, ma ciò che è successo mi ha cambiato.  Amatevi. Me lo dicono di continuo, è chiaro che io non so ancora come si fa. Ma lo dico a voi e me lo ripeto. Chissà forse un giorno ci capiremo qualcosa. Col cuore invaso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osvaldo Supino lascia l'ospedale: "E' stato brutto, ho vissuto un momento no"

FoggiaToday è in caricamento