Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Cinquanta giovanissimi dagli 8 ai 16 anni danno vita al gruppo scout 'Foggia 3': "Una bella sfida in tempo di Covid-19"

Il nuovo gruppo, nato per gemmazione dal Foggia 1, ha sede nei locali della parrocchia di San Giovanni Battista, nel cuore del centro storico di Foggia

Mascherine, distanziamento sociale ma, soprattutto, fantasia, sorriso, coraggio e tanta voglia di stare insieme. Sono gli ingredienti degli scout del Foggia 3 dell’associazione italiana guide e scout d’Europa cattolici italiani che ufficialmente è nata ieri con una cerimonia che si è svolta all’Incoronata.

Il nuovo gruppo, nato per gemmazione dal Foggia 1, ha sede nei locali della parrocchia di San Giovanni Battista, nel cuore del centro storico di Foggia. Alla cerimonia - quella religiosa è stata officiata da don Giulio dal Maso, anche lui uno scout - erano presenti tutti gli scout del Foggia 1, che ha sede allo Spirito Santo, e quelli del nuovo gruppo del Foggia 3 con il loro assistente ecclesiastico, don Ivone Cavraro.

Oltre una cinquantina i ragazzi dell’associazione, dagli 8 ai 16 anni, e una decina i capi che hanno accolto questa nuova sfida. Perché in un periodo come questo, con l’emergenza Coronavirus che torna a far paura nuovamente, aprire una nuova associazione per giovani è davvero una sfida.

“Una sfida ma che significa - spiega Mauro Marone, il capogruppo del Foggia 3 - che lo scoutismo è un progetto educativo ancora valido e attrattivo. I nostri ragazzi portano nel cuore il concetto che basta poco per stare bene: il sudore di una camminata, il profumo del fuoco ma, soprattutto, il desiderio di stare bene insieme e il coraggio di mettersi al servizio degli altri”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinquanta giovanissimi dagli 8 ai 16 anni danno vita al gruppo scout 'Foggia 3': "Una bella sfida in tempo di Covid-19"

FoggiaToday è in caricamento