Domenica, 19 Settembre 2021
Attualità Carapelle / Via Sabauda, 36

Nuovo direttivo per la sezione di Carapelle dell'Avis: alla guida riconfermato Massimo Samele

La sua carica durerà fino al 2024. Vicepresidente è Franco Traisci, mentre Paolo Macchione è segretario. Quattro i nuovi ingressi nel consiglio direttivo: Sergio Zingarello, Maria Lannunziata, Maria Arago  e Leonardo Traisci

Nuovo direttivo per la sezione di Carapelle dell'Avis. I donatori volontari di sangue, in videoconferenza, hanno riconfermato presidente Massimo Samele, al suo terzo mandato. La sua carica durerà fino al 2024. La carica di vicepresidente è stata assegnata a Franco Traisci, mentre Paolo Macchione è segretario.

Sono quattro i nuovi ingressi nel consiglio direttivo: Sergio Zingarello, che ricopre la carica di tesoriere, mentre Maria Lannunziata, Maria Arago  e Leonardo Traisci sono i nuovi consiglieri. C'è anche un presidente onorario. Si tratta di Antonio Tarantino, già tesoriere e da più di vent'anni presente in maniera determinante nell'Avis di Carapelle. 

Attiva dal 2002, la sezione del paese dei Cinque Reali Siti dei donatori di sangue ad oggi ha raccolto più di 4500 sacche di sangue, conta 185 soci attivi e nel 2020 ha fatto registrare un record non indifferente. Sono state raccolte, infatti, ben 332 sacche di sangue, che hanno contribuito a salvare diverse vite umane.

"A prescindere dalle cariche in seno al consiglio direttivo - ha detto il presidente Samele - a noi sta a cuore l'attività di donazione e di divulgazione. Quando si tratta di essere solidali, i carapellesi non si tirano mai indietro e i risultati parlano da soli. Mi auguro che si possa far ritorno alle attività di formazione e divulgazione negli istituti d'istruzione, quando il Covid ce lo permetterà, perché un buon donatore nasce proprio dai banchi di scuola". Dal 2019 l'Avis Carapelle ha una bella sede in via Sabauda, 36.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo direttivo per la sezione di Carapelle dell'Avis: alla guida riconfermato Massimo Samele

FoggiaToday è in caricamento