menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mostra di acquerelli con lo stesso nome di un libro. L'artista si scusa: "Errore frutto di ingenuità"

La mostra, esposta lo scorso weekend a Mattinata, presentava lo stesso titolo ('Gargano negli occhi') del libro di Lucia Tancredi, presentato nei giorni scorsi a Ischitella. Le scuse di Angela Cataluddi all'autrice

"Chiedo scusa a Lucia Tancredi, per aver dato alla mia mostra lo stesso titolo del suo meraviglioso libro. È stato un errore frutto della ingenuità". È quanto dichiara Angela Cataluddi, autrice della mostra 'Gargano negli occhi' di acquerelli garganici, esposta lo scorso weekend a Mattinata. 

Il titolo della mostra, però, è lo stesso del libro pubblicato da Lucia Tancredi e presentato a Ischitella, alcune settimane fa. Particolare che non è sfuggito alla scrittrice, che non ha nascosto l'indignazione. Pronte le scuse dell'artista: "Ci accomuna un profondo amore per il nostro territorio. È stato un errore non voluto. Le prossime esposizioni continueranno con il titolo 'Gargano'. Continuiamo a promuovere e godere di questa terra straordinaria", ha concluso la Cataluddi".

"'Gargano negli occhi' è non solo il titolo del libro, il parto notturno di un visionario come Antonio Motta che l'ha sognato per me, ma anche un progetto editoriale ed una ipoteca di futuro. Mi rendo conto che, come dice il postino a Neruda, "la poesia è di chi gli serve", ma sapere stamattina che 'Gargano negli occhi' è diventato il titolo di una mostra di pittura, la cui artista ha pubblicizzato sui media e sui giornali, è stato, più che sconcerto, dolore. Accetto le scuse di Angela Cataluddi, di cui riconosco l'ingenuità un poco sprovveduta ed incauta", ha commentato la Tancredi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento